Scritto da 8:10 pm Pisa, Attualità

Gioco del Ponte: nominato il nuovo Consiglio degli Anziani 2023-2028

Gli indirizzi dell’Assessore Bedini: «Ruoli da vivere con spirito di servizio nell’interesse esclusivo del Gioco» 

PISA – L’Anziano Rettore, Sindaco di Pisa, Michele Conti ha nominato il nuovo Consiglio degli Anziani del Gioco del Ponte per il mandato 2023-2028. Il Consiglio degli Anziani è l’organo unitario che riassume la tradizione storica dei massimi organi deliberativi del Gioco del Ponte.

Come disposto dal regolamento generale del Gioco del Ponte ne fanno parte quattro rappresentanti del Consiglio comunale: i due consiglieri votati per la maggioranza sono Raffaella Bonsangue e Maurizio Nerini, mentre i due rappresentanti delle minoranze sono Marco Biondi e Gianluca Gionfriddo.

Ruoli di nomina diretta sono il Cancelliere generale del Gioco del Ponte, che sarà Renzo Ciangherotti, e il Comandante Generale, ruolo per il quale è stato confermato Roberto Tonini. Come Consiglieri esperti, anche questi di nomina diretta dell’Anziano Rettore, sono stati scelti Maria Teresa Rossi Benvenuti, Francesco Capecchi, Antonio Pucciarelli e Claudio Rossi. Il Consiglio sarà prima possibile integrato con le nomine degli Enti che hanno diritto di indicare un loro esperto, cioè l’Università, che ha già fatto il suo nome, la Regione, la Provincia e la Soprintendenza.

L’assessore alle Tradizioni della storia e dell’identità di Pisa Filippo Bedini ha tenuto a sottolineare alcuni indirizzi per l’attività del Consiglio che si va a insediare: «La funzione è quella di sovraintendere gerarchicamente agli organi appartenenti alla struttura del Gioco: quella dei Consiglieri Anziani è dunque una responsabilità importante, che voglio che sia vissuta da tutti con spirito di servizio, condividendo come stella polare esclusivamente il bene del Gioco del Ponte, e non di una Parte, di una Magistratura o, peggio, per potersi fregiare di una spilletta al petto». 

«Il Gioco “si serve”» – ha chiosato Bedini, che poi ha indicato anche le prime incombenze che attendono il consesso appena costituito: «Tra i primi impegni ai quali sarà chiamato il Consiglio degli Anziani sarà la redazione e l’approvazione del nuovo Regolamento generale, che andrà a integrare e completare il lavoro sul Regolamento tecnico fatto nel precedente mandato. A questo proposito, tra le altre novità e migliorie, l’idea dell’Amministrazione comunale è anche quella di studiare un possibile allargamento del numero dei componenti organismo in nome di una maggiore partecipazione».

Last modified: Novembre 29, 2023
Close