Scritto da 3:41 pm Pisa, Attualità

PNRR, ecco il protocollo d’intesa tra Comune di Pisa e Guardia di Finanza

PISA – Siglato giovedì 21 settembre presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti – da parte del Sindaco Michele Conti e dal Col. Salvatore Salvo – il protocollo d’intesa fra il Comune di Pisa ed il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, allo scopo di migliorare l’efficacia complessiva delle misure volte a prevenire, ricercare e contrastare le violazioni in danno degli interessi economico-finanziari dell’Unione Europea, al pari dello Stato italiano, delle Regioni e degli Enti locali connessi alle misure di sostegno e finanziamento rivenienti dai Fondi del PNRR.

di Giovanni Manenti

Tale protocollo, il cui schema è stato approvato dalla Giunta il 31 agosto scorso, si prefigge, in particolare, di prevenire, individuare e rettificare le frodi, in merito ai casi di corruzione, conflitti di interessi e duplicazione del Finanziamenti, ed il relativo accordo resterà in vigore sino al completamento del “Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza”, e comunque non oltre il 31 dicembre 2026, essendo definiti, nel corpo dello stesso, i criteri della reciproca collaborazione tra l’Amministrazione Comunale ed il Comando Provinciale della Guardia di Finanza, allo scopo di rafforzare le azioni a tutela della legalità delle attività amministrative finalizzate alla destinazione ed all’utilizzo delle citate risorse messe a disposizioni con Fondi europei”.

Al riguardo, il Sindaco Michele Conti, oltre a confermare il complessivo importo di 77milioni di €uro ancora da utilizzare per i progetti approvati e finanziati con Fondi rivenienti dal PNRR – ed ai quali vanno aggiunti ulteriori 45milioni di €uro relativi al Piano PINQUA a favore delle periferie – ha tenuto a sottolineare: “I fondi europei rappresentino una grande opportunità per le Amministrazioni locali all’indomani del periodo caratterizzato dall’emergenza sanitaria derivante dalla Pandemia da Covid-19, avendo consentito loro di partecipare ai relativi bandi, da cui ottenere le necessarie risorse che sono servite a dare realizzazione a tutta una serie di progetti importanti per il ,miglioramento delle rispettive città“.

E’ altresì chiaro“, conclude il Primo Cittadino, “che i tempi ristretti fissati al 31 dicembre 2026per il completamento delle opere finanziate, così come la quantità di denaro a fronte delle stesse, necessitano di un’attenzione particolare che vada oltre a quelli che sono i nostri normali canali legati all’attività amministrativa svolta dai nostri Uffici nel rispetto delle norme e procedure legate alle singole gare d’appalto, ragion per cui l’accordo sottoscritto questa mattina con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza rappresenta un sistema per poter attenzionare e monitorare ciò che avviene nell’utilizzo dei Finanziamenti rivenienti dal PNRR per capire come lavorano le Imprese e verificare se vi siano problematiche o situazioni da dover tenere in considerazione“.

Last modified: Settembre 22, 2023
Close