Scritto da 8:27 pm Pisa, Attualità, Eventi/Spettacolo, TOP NEWS HOME PAGE

Grande successo sui Lungarni per Rally-Amo nel segno dell’inclusione

PISA – Un successo andato ogni più rosea aspettativa, quello di Rally-Amo svoltosi nel pomeriggio di domenica 21 aprile tra Piazza XX Settembre, dove si erano radunate diverse auto da Rally, e Lungarno Galilei, dalle stesse percorso con a bordo tutti coloro che volessero provare l’ebbrezza di una pur breve esperienza su tale tipo di vetture.

di Giovanni Manenti

Un evento nato altresì sotto il segno dell’inclusione, in quanto organizzato da parte della Squadra Corse Città di Pisa in collaborazione con l’Associazione “Eppursimuove” e con l’Automobile Club di Pisa, contando altresì sul Patrocinio del Comune di Pisa e che si prefiggeva come obiettivo di avvicinare tutti al Mondo dei Rally, a prescindere dalle proprie abilità e/o disabilità.

Ecco, pertanto, che sin dalle ore 15 di domenica diverse persone hanno iniziato ad affluire in Piazza XX Settembre, con le famiglie dei bambini e ragazzi disabili ad accompagnare i loro figli per scattare alcune foto seduti oppure al di fuori delle autovetture in sosta, per poi alcuni di loro, aiutati da Eva Maria Ferral Moreno della riferita Associazione “Eppursimuove” a provare altresì l’emozione del ricordato breve giro su Lungarno Galilei, per poi toccare anche a tutti coloro che avessero avuto un analogo desiderio ininterrottamente sino a conclusione della Manifestazione, ivi comprese gli Assessori allo Sport Frida Scarpa ed alla Disabilità Giulia Gambini, il tutto seguito da un folto pubblico che si è fatto sempre più numeroso e che non ha certo mancato di scattare foto e registrare video a ricordo di un evento che per la prima volta si è svolto nella nostra città.

Logicamente soddisfatto il Presidente della Squadra Corse Città di Pisa, Massimo Salvucci, il quale ha sottolineato: “Aver potuto contare su di una buona affluenza di pubblico, fra cui tanti ragazzi dell’Associazione “Eppursimuove” che hanno affiancato i nostri piloti, ha dimostrato il successo della Manifestazione con altresì un elevato numero dei riferiti piloti ad aver aderito a questa iniziativa restando contentissimi di come la stessa si è svolta in una giornata fantastica grazie anche alle condizioni climatiche, e credo che i presenti siano stati sensibilizzati nel vedere il lavoro svolto dalla nostra Scuderia, unitamente alla citata Associazione e con l’apporto dell’Automobile Club Pisa che ci ha fornito il simulatore di guida, senza dimenticare di ringraziare l’Amministrazione Comunale che ci ha permesso di occupare la Piazza XX Settembre ed utilizzare il Lungarno Galilei per il breve percorso. Il positivo esito di questa Manifestazione“, conclude Massimo Salvucci, “ci fa ben sperare sul fatto che quella odierna non sia che la prima di una lunga serie, speranza avvalorata anche dalla presenza dei due Assessori Frida Scarpa e Giulia Gambini, circostanza che ci ha fatto un immenso piacere e che abbiamo montato a forza in macchina ma le medesime si sono divertite avendo potuto provare quelle emozioni che solo le macchine da corsa possono dare, ancorché in un campo ristretto ed a velocità limitata, così che voglio vedere se avranno il coraggio di seguire ciò che ho detto loro alla presentazione dell’evento, ovvero di sottoporsi ad un test vero in un percorso chiuso in assetto da gara“.

Alle parole del Presidente della Squadra Corse Città di Pisa fanno eco quelle dell’Assessore allo Sport Frida Scarpa che così commenta: “In effetti non ci aspettavamo tutta questa partecipazione, dato che già alle 15 c’era il Lungarno pieno, il Ponte di Mezzo gremito ed un sacco di ragazzini ed adulti che volevano provare a salire sulle macchine da Rally, ragion per cui possiamo dire di aver colpito nel segno e pertanto siamo molto soddisfatti di questa giornata all’insegna dell’inclusione per la quale ringraziamo soprattutto la Squadra Corse Città di Pisa per aver messo a disposizione tutte queste vetture, oltre ad aver, assieme all’Associazione “Eppursimuove”, dato un segnale forte a tutte quelle famiglie che si trovano in difficoltà avendo al loro interno soggetti con disabilità anche molto gravi, facendo capire loro che noi ci siamo e che vi è sempre la possibilità di un supporto e di un sostegno per la gestione di queste situazioni così complicate“.

Last modified: Aprile 21, 2024
Close