Scritto da 10:53 am Politica, Pisa

Fratelli d’Italia presenta i suoi candidati: Giulia Gambini e Matteo Bagnoli

Presentati mercoledì 24 agosto presso la Sala Regia di Palazzo Gambacorti ed introdotti dal Consigliere Regionale e Membro dell’Esecutivo Nazionale Diego Petrucci, nonché dal Coordinatore Provinciale Marco Rusconi, i due candidati di Fratelli d’Italia alle prossime Elezioni Politiche con riferimento al Collegio Plurinominale della Camera dei Deputati Firenze-Pisa (P03), vale a dire il Capogruppo al Comune di Pontedera Matteo Bagnoli e la Capogruppo al Comune di Pisa Giulia Gambini.

di Giovanni Manenti

Una scelta che, come sottolinea Diego Petrucci: “Confermiamo lo stesso metodo seguito in passato e non intendiamo modificarlo ora che Fratelli d’Italia è visto dai sondaggi come il primo Partito a livello nazionale, circostanza che ha visto privilegiare pertanto la candidatura di due nominativi che ricoprono attualmente la carica di Consiglieri Comunali, ovvero Giulia Gambini che è la nostra Capogruppo a Pisa nella coalizione di maggioranza e Matteo Bagnoli che ricopre lo stesso ruolo a Pontedera dove è stato il recente sfidante per la carica di Sindaco, venendo sconfitto per un soffio, trattandosi pertanto di una selezione della classe dirigente che si fonda sul territorio e sull’esperienza acquisita attraverso un percorso che ci auguriamo possa portarci entro poche settimane a governare l’Italia”.

“E’ altresì evidente”, prosegue Petrucci, “come la nostra ambizione sia quella di divenire anche il primo partito della coalizione di centrodestra nel Collegio di Pisa, visto che Fratelli d’Italia è indicato da tutti gli Istituti del Settore come il Partito leader a livello nazionale e pertanto sarebbe sciocco non ipotizzare un medesimo risultato anche a livello locale dove viviamo, facciamo politica e siamo radicati, nonché in alcuni Comuni come Pisa governiamo, ragion per cui, sia pur nell’ambito di un sereno confronto con gli alleati di centrodestra, il nostro obiettivo è quello di porci come quello di maggior gradimento da parte degli elettori”.

“Non dobbiamo poi dimenticare”, conclude il Consigliere regionale, “come questa consultazione elettorale giunga a 9 mesi dalle prossime elezioni amministrative per il rinnovo della Giunta al Comune di Pisa, ed anche in questo caso il nostro percorso è assolutamente trasparente e lineare, in quanto il Sindaco uscente Michele Conti sarà il candidato della coalizione di centrodestra per la sua rielezione, indipendentemente da tutto e da tutti, in considerazione della bontà del suo mandato, dopo di che è evidente che, come Fratelli d’Italia, vi sia l’aspirazione di ambire ad essere il primo partito della maggioranza ed, in tale veste, da un punto di vista programmatico, poter dire la nostra con un peso specifico diverso da quello che era quattro anni fa”.

Chi, nell’ambito di questa legislatura comunale ha fatto passi da gigante è Giulia Gambini, che da Consigliere Comunale è divenuta dapprima Capogruppo di Fratelli d’Italia ed ora si pone quale candidata al ruolo di deputata, una situazione che così commenta: “sono molto onorata di questa candidatura offertami da Fratelli d’Italia, un riconoscimento al quale sin d’ora garantisco di rispettarlo mettendo tutto il mio impegno nella relativa Campagna elettorale che sarà impostata nel voler dare ai cittadini ed al nostro Paese quelle risposte ai veri problemi che li assillano e che per troppo tempo sono stati sottovalutati creando una distanza incredibile fra ciò che la Nazione stava vivendo e quello che il centrosinistra portava avanti come attività di Governo”.

“Su questo punto”, conclude Giulia Gambini, “valga quanto stiamo facendo a livello locale da quando si è insediata a Pisa la Giunta di centrodestra, così da poter dimostrare che la sua coalizione è in grado di garantire una buona amministrazione mettendo al centro del proprio programma quelle che sono le necessità dei cittadini, mentre il fatto che la nostra Presidente Giorgia Meloni sia una donna rappresenta per me uno stimolo in più a far bene avendo peraltro dimostrato come Fratelli d’Italia di non aver mai ostacolato le legittime aspirazioni delle donne, che meritano di essere valorizzate sulla base delle loro capacità senza pregiudizio alcuno”.

 

Last modified: Novembre 11, 2022
Close