Scritto da 5:19 pm Pisa, Cultura, TOP NEWS HOME PAGE

Farmacie Comunali aderiscono al “Bollino Blu”

PISA – La concomitanza con la Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, proclamata per la data del 2 aprile a far tempo dal 2007 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite – ed in merito alla quale nella serata odierna Logge di Banchi saranno illuminate di Blu – è stata l’occasione per illustrare, presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti, il Progetto “Bollino Blu” alla presenza dell’Assesore alla Diosabilità Giulia Gambini, dell’Assessore alle Politiche Socio Sanitarie Giovanna Bonanno e della Rappresentante di Farmacie Comunali Dr.ssa Elisa Cascio, oltre all’ideatrice Dr.ssa Marianna Berardinetti ed a Valeria Di Bartolomeo, in Rappresentanza di Devitalia.

di Giovanni Manenti

Tale progetto, nato dalla collaborazione fra l’Amministrazione Comunale ed AINSPED – Associazione di Categoria italiana per Pedagogisti ed Educatori – di prefigge di promuovere la distribuzione di un simbolo di riconoscimento (identificato con un “Bollino Blu”) da apporre fuori delle attività commerciali per supportare genitori e caregivers delle persone affette da ASD (acronimo del termine inglese Autism Spectrum Disorders, ndr) durante gli acquisiti, in quanto chi soffre di tale patologia dimostra spesso difficoltà nel sostenere lo stress derivante dall’attesa del proprio turno, con ciò determinando spesso l’impossibilità per loro stessi e le rispettive famiglie di vivere una vita normale.

Ed è appunto in questa ottica che Farmacie Comunali ha fornito il proprio assenso all’adesione a tale progetto, avendo già allestito dei totem all’interno dei propri punti vendita, allo scopo di gestire le file grazie alla dotazione di un pulsante di priorità dedicato alle persone autistiche e caratterizzato dal simbolo del “Bollino Blu”, un’iniziativa che è stata preceduta da un’attività formativa rivolta a tutto il personale che svolge attività al pubblico, attraverso una serie di corsi specifici tenuti dalla Dr.ssa Berardinetti, pedagoga ed ideatrice del Progetto promosso dal Comune di Pisa … Un accordo accolto favorevolmente dall’Assessore alla Disabilità Giulia Gambini, sottolineando: “Si tratta di una nuova importante tappa nella prosecuzione di un progetto in cui crediamo tantissimo, avviato dall’Amministrazione Comunale nella precedente consiliatura ed in relazione al quale continua a crescere il numero di attività che aderiscono all’iniziativa e che espongono nei propri esercizi il “Bollino blu” per dare la precedenza negli acquisti alle persone autistiche e ai loro caregivers: un piccolo gesto ricco però di significato anche dal punto di vista educativo, che consente di supportare le persone affette da autismo che affrontano ogni giorno tante difficoltà“.

Le fa eco l’Assessore alle Politiche Socio-Sanitarie Giovanna Bonanno, ricordando: “La nostra Amministrazione è particolarmente sensibile alla tematica dell’autismo e l’adesione al progetto “Bollino Blu” da parte di Farmacie Comunali rappresenta sicuramente un valore aggiunto, oltre a dimostrare ancora una volta quanto sia importante la sinergia tra le varie istituzioni, il che mi permette di cogliere l’occasione per annunciare che venerdì 5 aprileinaugureremo un nuovo centro che mira a garantire assistenza alle persone colpite da disturbo dello spettro autistico. a rappresentare un atto concreto che evidenzia ancora una volta il nostro impegno per non lasciar indietro nessuno”.

A manifestare altresì la propria soddisfazione da parte di Farmacie Comunali è la Dr.ssa Elisa Cascio, la quale evidenzia: “La nostra adesione al Progetto promosso dall’Amministrazione Comunale è stata una scelta consapevole che Farmacie Comunale ha fatto per rendere le proprie Farmacie ancora più accoglienti ed attente al problema che può insorgere nelle persone autistiche, attraverso una priorità costituita da un sistema “elimina code” con l’inserimento di un “Bollino Blu” in modo da limitare il tempo di permanenza di coloro che sono affetta da tale patologia all’interno della Farmacia stessa“.

Per poter addivenire a ciò“, conclude la Dr.ssa Cascio, “Farmacie Comunali ha promosso un Corso di Formazione tenuto dalla Dr.ssa Marianna Berardinetti e rivolto a tutti i nostri dipendenti, coinvolgendo 60 addetti al pubblico, avente quale tema cosa significhi essere autistici, nonché sulle modalità per sostenere le famiglie ed accogliere nel modo migliore coloro che si recano in Farmacia, rappresentando un gesto di gentilezza, semplice ma che però può avere un impatto importante, sia a livello di sensibilizzazione che pratico, in quanto ha un’indubbia valenza per una persona che ha necessità di trascorrere il minor tempo possibile in un ambiente chiuso“.

Last modified: Aprile 2, 2024
Close