Scritto da 1:56 pm Pisa, Cultura

Tuffo di Befana, venerdì 6 gennaio torna l’appuntamento con il tradizionale bagno a Marina di Pisa

PISA – Torna venerdì 6 gennaio dopo due anni di forzata assenza a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria, il tradizionale appuntamento con il Tuffo di Befana, evento promosso dall’AVIS Pisa e dagli “Amici del Mare” di Livorno con il patrocinio ed il sostegno da parte dell’Amministrazione Comunale.

di Giovanni Manenti

L’iniziativa è stata illustrata presso Palazzo Gambacorti alla presenza dell’Assessore al Commercio e Turismo del Comune di Pisa Paolo Pesciatini, del Presidente AVIS di Pisa Paolo Ghezzi, del Presidente dell’Associazione “Amici del Mare” Roberto Onorati e di Nedo Vannozzi, rappresentante della Croce Azzurra Marina di Pisa.

Una lodevole iniziativa tesa a promuovere il valore della donazione, giunge quest’anno alla sua 15esima edizione ed ha nel corso delle stagioni dimostrato un progressivo trend di crescita, laddove si consideri che nel 2009 i partecipanti erano appena 38 e che nel 2020 gli stessi hanno raggiunto circa quota 300, con quattro “accaniti sostenitori” che hanno preso parte a tutte le edizioni sinora svolte, mentre la palma di tuffatore più anziano e più giovane va in entrambi i casi a due livornesi di sesso femminile, vale a dire una 80enne ed una bimba di non ancora un anno di età.

L’appuntamento è pertanto fissato per le ore 11 di venerdì 6 gennaio presso Piazza Sardegna per la relativa iscrizione (ancorché il tutto sia a titolo completamente gratuito), per poi procedere alla consegna della calze ai bambini da parte della Befana Avis e quindi, verso le ore 12 tutti in mare nella zona prospiciente la ricordata piazza, potendo altresì contare per l’organizzazione dell’evento sulla collaborazione della Croce Rossa Italiana e della Croce Azzurra del Litorale Pisano, al termine del quale vi saranno riconoscimenti per il Gruppo più numeroso, al pari del tuffatore più o meno giovane.

Un’edizione per la quale è stato coniato lo slogan: “2023 Finalmente di nuovo insieme!!“, del cui significato parla l’Assessore al Turismo Paolo Pesciatini, sottolineando: “Il medesimo non riguardi solo la prossima edizione, ma in realtà identifichi lo spirito dell’iniziativa stessa che ha quali valori importanti quelli della solidarietà, dell’amicizia, della condivisione e dell’inclusione e che vedono altresì anche in questa occasione la presenza del Comune non solo come patrocinatore ma anche per il suo concreto contributo, ed il fatto che quest’anno ricorrano anche i 160 anni dalla nascita di Gabriele D’Annunzio, che a Marina di Pisa era particolarmente legato, consente di mutuare dal celebre Poeta un suo slogan “Ottima è l’Acqua”, riferendosi nella circostanza all’acqua di Marina che ci aspetta il 6 gennaio per condividere insieme questa bellissima esperienza“.

Temi della solidarietà e della condivisione che stanno ovviamente molto a cuore al Presidente dell’AVIS Paolo Ghezzi, il quale tiene ad evidenziare: “Si tratta di un evento che accomuna un valore solidale e trasversale quale l’amicizia che il Mare porta con sé, senza barriere, unendo in questo caso pisani e livornesi, assieme al messaggio che vogliamo associare al “Tuffo di Befana”, vale a dire ragionare sulle necessità della nostra Comunità, in particolare quelle legate al dono del sangue al fine di divenire donatori attivi, in quanto coloro che non avessero ancora preso una decisione al riguardo hanno la possibilità di iniziare questa esperienza così importante per supportare le necessità trasfusionali del nostro territorio, ricordando che un italiano su 100 ha bisogno ogni anno di ricorrere a questo tipo di cure“.

Last modified: Gennaio 5, 2023
Close