Scritto da 12:15 pm Pisa, Sport/Altro, Tutti

Il campionato nazionale di Subbuteo al PalaSport di Pisa

PISA – Nato come gioco e diventato ben presto uno sport, tanto da avere una propria Federazione, ovvero la FISCT – Federazione Italiana Sportiva Calcio Tavolo, con modifiche tecniche e regolamentari.

di Giovanni Manenti

Il Subbuteo resta ancora ben impresso nella mente e nei ricordi dei pionieri di tale attività, al quale la ricordata Federazione riserva un suo specifico Campionato Nazionale e Squadre che la Città di Pisa è chiamata ad ospitare sabato 11 e domenica 12 novembre presso il Palazzetto dello Sport, posto in via Atleti Azzurri Pisani, evento illustrato in Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti alla presenza di Frida Scarpa, Assessore allo Sport del Comune di Pisa e di Michele Giudice, Consigliere della ricordata FISCT, che hanno altresì colto l’occasione per premiare due giovani giocatori, ovvero Lorenzo Sani e Leonardo Giudice, Campioni europei nelle rispettive Categorie Under 12 ed Under 20.

Una Rassegna, organizzata dalla FISCT in collaborazione con il Settore Nazionale Subbuteo dell’OPES (Organizzazione per l’Educazione allo Sport) – Ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI – e che si avvale altresì del patrocinio dell’Amministrazione Comunale, che si annuncia come unica nel suo settore, in quanto per la prima volta sono iscritte ben 52 squadreche racchiudono l’intera Penisola e composte da quattro giocatori ciascuna, suddivise in tre distinte Categorie come nel Calcio professionistico, con una Serie A e Serie B – a cui partecipano 12 squadre ciascuna – ed una Serie C per le altre ripartite in tre Gironi.

Il meccanismo del Torneo è quello di un Girone Unico in cui ogni squadra affronta l’altra per poi stilare le relative Classifiche Finali che, oltre a proclamare la squadra Campione d’Italia, determineranno altresì promozioni e retrocessioni alla stregua di quanto avviene allorché scendono sul terreno di gioco calciatori in carne ed ossa e non modellini spinti da dita esperte.

A definire con più chiarezza il programma della Manifestazione provvede il Consigliere Federale Michele Giudice, sottolineando come: “Pisa sia stata individuata come sede ideale per la disputa del Campionato a squadre di Subbuteo tradizionale, con la presenza di oltre 300 giocatori in rappresentanza di 52 squadre provenienti dalla Val d’Aosta sino alla Sicilia, il che costituisce un primato per un evento organizzato dalla FISCT, a rendere omaggio pertanto ad una città dove nel tempo sono cresciuti grandi Campioni quali Andrea Piccaluga – Campione del Mondo Juniores nel 19787 a Londra – e sino a Bertelli, più recentemente, così da rendere la Toscana come un bacino di giocatori ed appassionati molto ampio ed al tempo stesso garantire il successo dell’evento in programma nel prossimo weekend“.

“Il Torneo“, prosegue il Consigliere Federale, “avrà inizio alle ore 9 di sabato mattina e si compone di tre Categorie (Serie A, Serie B e Serie C), disputandosi attraverso un Girone all’Italiana con 12 squadre per ogni Categoria con relative Classifiche che determineranno, verso le 18/18,30 di domenica sera, di decretare la squadra Campione Italiana di Serie A, oltre a sancire promozioni e retrocessioni come un vero Campionato di Calcio, ricordando come l’evento sia aperto al pubblico a titolo completamente gratuito ragion per cui ci attendiamo una buona presenza dello stesso, sia per curiosare che per sostenere le squadre delle loro città“.

Dal punti di vista dello svolgimento delle gare“, conclude Giudice, “le stesse hanno luogo contemporaneamente su quattro campi in quanto ogni squadra è composta da quattro giocatori e l’esito di ogni singolo incontro va a comporre il risultato di squadra, mentre il tempo di partita è di 30′ suddiviso in due frazioni da 15′ ciascuna, e senza alcun limite di età per i giocatori, in quanto per il Subbuteo Tradizionale vige la “Categoria Open”, a differenza del Calcio Tavolo che prevede la suddivisione fra le Categorie Giovanili Under 12, Under 16 ed Under 20 oltre alla citata Open ed in più i veterani che sono gli Over 45“.

Ovviamente soddisfatta anche l’Assessore allo Sport del Comune di Pisa Frida Scarpa, che ha tenuto ad evidenziare come: “l’idea di proporre Pisa come sede del Campionato Italiano di Subbuteo nasca da una mia passione coltivata in gioventù allorché trascorrevo i pomeriggi a giocare con i miei cugini e pertanto, non potendo dimenticare queste attività che ci hanno accompagnato nella nostra crescita, e sapendo altresì che Pisa vanta una grande tradizione a livello di Subbuteo, è stato gioco forza avanzare la nostra candidatura, considerando inoltre come si tratti di un’attività che può coinvolgere l’intera famiglia e rappresenta pertanto un valido strumento di aggregazione“.

Ed il fatto di essere riusciti ad organizzare il Campionato nella nostra città“, conclude l’Assessore, “rappresenta un ulteriore tassello da aggiungere alla nostra volontà di fare da cassa di risonanza per lo Sport e dello Sport, con il fermo intendimento di continuare a proporre eventi di rilievo nazionale ed internazionale, in quanto Pisa è un luogo meraviglioso che merita palcoscenici di questo tipo – ricordando che non esistono Sport minori, caso mai alcuni meno commerciali di altri – ed uno dei compiti che mi sono prefissa è anche quello di fare da volano all’economia turistica, come avverrà nel prossimo weekend allorché saranno presenti 52 squadre per il Campionato di Subbuteo con l’indotto dei vari giocatori e relativi familiari, per un connubio fra Sport ed Economia che non deve mai venir meno”.

Last modified: Novembre 8, 2023
Close