Scritto da 11:30 am Pisa, Attualità

Boxe. Ematoma frontale: il Dott. Di Legge protagonista al Roma Boxe Night

PISA – Negli ultimi giorni di ottobre a Roma si è tenuto il Roma Boxe Night, manifestazione pugilistica dove il dottor Virgilio Di Legge, pisano, oltre a svolgere il ruolo di medico del titolo europeo femminile, era anche il medico dei quattro match che hanno preceduto il titolo.

di Maurizio Ficeli

Di Legge, è dal 1999 medico a bordo ring e attualmente medico di terzo livello in ambito nazionale; durante la manifestazione è intervenuto, chiamato dall’arbitro, per valutare il pugile dell’angolo blu, Domenico Venditto, pugile che durante la seconda ripresa, aveva subito un colpo che gli aveva determinato un vistoso ematoma frontale.

Il dottor Di Legge ha deciso di non stoppare il pugile facendogli continuare il match; una grossa responsabilità, ma mai decisione fu più azzeccata, perché poi il pugile in questione ha vinto l’incontro. Di seguito la testimonianza dello stesso pugile Domenico Venditto, che indossava la pettorina blu e che ha battuto l’avversario Simone Carotenuto, in pettorina rossa, nella categoria dilettanti Pesi Medi.

Nelle sue parole evidenzia anche la spiegazione che gli ha dato il suo allenatore, che lui chiama maestro, in merito all’intervento del medico dr Di Legge: “il mio maestro mi ha spiegato perche’ il medico palpava l’ematoma – afferma Venditti – essendo morbido era sottocute quindi i vasi sanguigni non erano praticamente interessati. Inoltre sempre secondo il mio maestro, il medico ha considerato la sede: non è alla tempia dove passa un’arteria detta di horton e non e’ in sede sopracigliare; in qualsiasi sede l’ematoma può scendere e ridurre l’apertura dell’occhio con la conseguenza che da quell’occhio il pugile praticamente non vede i colpi. Il medico inoltre ha notato che ero vigile e collaborante, cioe’ come dice il maestro, non avevo minimamente perso coscienza, mi rendevo conto di tutto e cosa importantissima secondo il maestro, è che io mi reggevo bene sulle gambe. In quei 20 secondi ha fatto tutte queste considerazioni e per questo motivo non mi ha stoppato. Nel video si sente chiaramente che dice “gira al largo”. Sempre il mio maestro mi ha detto che il medico sapeva che una volta terminato il secondo round, all’angolo mi avrebbero “schiacciato” l’ematoma riducendomelo notevolmente. Per fortuna non mi ha stoppato: perche poi ho vinto”.

Questa di Domenico Venditto è una bella testimonianza che esalta ancora una volta il lavoro e la competenza del Dott. Virgilio Di Legge, che ci preme evidenziare. Come redazione di Pisanews ci uniamo ai complimenti generali, verso un medico, che opera bene sia nel calcio, come nel pugilato e nella vita di ogni giorno, dove i suoi interventi in alcune circostanze sono risultati determinati.

Tag: , , , , , , , Last modified: Novembre 19, 2022
Close