Scritto da 11:36 am Pisa, Attualità, Politica, Tutti

Tari. Sospeso il pagamento per le utenze di Marina: scadenza posticipata al 15 aprile

PISA – In seguito alle violente mareggiate tra il 2 e 3 novembre a Marina, con gravi danni materiali ed economici ai privati e alle attività commerciali, la scadenza del pagamento della seconda rata Tari 2023 prevista per il 15 dicembre viene posticipata al prossimo 15 aprile 2024.

La sospensione del pagamento riguarderà le utenze domestiche e non domestiche della frazione.

«Come annunciato all’assemblea di Marina – spiega il sindaco di Pisa Michele Conti -, abbiamo subito messo in campo le prime iniziative concrete per venire incontro alle difficoltà patite dai cittadini e dalle imprese commerciali dopo le mareggiate delle settimane scorse. Abbiamo anche deciso di esentare per il 2024 le attività commerciali marinesi dal pagamento del suolo pubblico. Stiamo quindi lavorando in sede di bilancio preventivo per individuare le risorse necessarie. Un altro aiuto concreto a supporto del sistema economico e imprenditoriale che si trova in grandi difficoltà».

Nei prossimi giorni Sepi provvederà a comunicare la proroga attraverso avvisi di pagamento ordinari. Sospese anche le attività di recupero di rate non pagate di annualità diverse dal 2023. Le rate ordinarie per la Tari 2024 sono state fissate al 30 settembre (acconto) e 15 settembre (saldo con conguaglio tariffario).

Last modified: Dicembre 8, 2023
Close