Scritto da 8:13 pm Pisa SC

Serie BKT. Pisa – Modena 2-2 Il Pisa in dieci per più di mezz’ora porta a casa un pareggio d’oro

PISA – Finisce in parità tra Pisa e Modena (2-2) all’Arena. Dopo il vantaggio di Mlakar nel primo tempo la gara si complica nella ripresa per una disattenzione di Canestrelli che dà in là al pareggio di Abiuso che fa 1-1. Al minuto 60 il Pisa rimane in dieci per un fallo di Valoti su Zaro. Il Modena si porta in vantaggio con l’ex Strizzolo che da terra riesce a mettere la sfera sotto la traversa. Il Pisa in inferiorità numerica riesce a pervenire al pareggio con il colpo di testa di Canestrelli. Nel recupero il Modena riesce ancora a segnare con Riccio ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Finisce 2-2.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister Alberto Aquilani ne cambia sei rispetto alla sfida contro il Venezia ad iniziare dalla porta dove Loria prende il posto di Nicolas. Davanti a lui la difesa a quattro formata da Calabresi, Caracciolo, Canestrelli e Beruatto. Barberis torna dal primo minuto nella sua terza presenza da titolare gioca al fianco di Tramoni e Valoti con Mlakar e Bonfanti in attacco. Nel Modena c’è il fresco ex Gliozzi. Gli altri due ex Tremolada e Strzzolo partono dalla panchina.

IL PRIMO TEMPO. Pisa in maglia nerazzurra, Modena in completo bianco. Pronti via e subito pericoloso il Modena con Abiuso che riceve la sponda di Gliozzi e da due passi costringe Loria alla superparata. Il Pisa cerca di reagire e dopo la partenza sprint dei canarini Bonfanti prova a duettare con Mlakar, ma Zaro è attento e spazza. Il Pisa conquista anche un corner che però non ha esito. E’ il Modena però a rendeersi ancora pericoloso: cross di Palumbo da sinistra per la splendida sforbiciata di Gliozzi che chiama ancora alla grande risposta Loria che tiene in partita i suoi. Il primo ammonito del match è Valoti in una parte centrale di prima frazione piuttosto spezzettata e con molte interruzioni. Nel frattempo fuori si sparano i fuori d’artificio: l’Arena all’interno dello stadio applaude. In campo intanto Tramoni va giù in area di rigore. Minelli lascia correre. Finale di primo tempo favorevole al Pisa. I nerazzurri conquistano un corner grazia ad una caparbia azione di Tramoni. Dalla bandierina va Veloso, colpo di testa ravvicinato di Canestrelli, che trova la respinta di Seculin che compie una gran parata. Il gol però è nell’aria per i nerazzurri. Al minuto 42 però il Pisa passa: gran lancio di Caracciolo per Mlakar che brucia il suo diretto avversario e con un diagonale preciso batte Seculin: 1-0. Pisa in vantaggio. Nei minuti finali il Modena cerca di reagire. Sono tre i minuti di recupero, ma si va al riposo con il Pisa in vantaggio di un gol a zero.

IL SECONDO TEMPO. Al ritorno in campo nessun cambio nei due schieramenti. Contrasto Beruatto – Santoro. Beruatto lascia correre, il pubblico chiede il secondo giallo per il numero otto gialloblù. Niente di fatto. Si prosegue. Al 3′ però su un lungo lancio di Seculin indecisione di Canestrelli, si insinua Abiuso che a quel punto si presenta solo davanti a Loria e lo batte: 1-1. Tutto da rifare per il Pisa. Bianco nel frattempo richiama Santoro e inserisce Pensi. Il Modena ferito a fine primo tempo riprende coraggio. Battistella finisce sul taccuino di Minelli. La punizione di Veloso non viene sfruttata a dovere. Ma Bianco cambia ancora: fuori Battistella e Gliozzi, dentro Magnino e l’altro ex Strizzolo. I Canarini sembrano più propositivi. Loria intercetta in due tempi un traversone rasoterra. Il Pisa rimane in dieci al quarto d’ora per il doppio giallo a Valoti reo di un entrata in scivolata su Zaro. Aquilani corre ai ripari: dentro Tourè e Barbieri, fuori Tramoni e Beruatto. Poco prima il Modena aveva colpito ilm palo con Pensi, ma Minelli aveva fermato tutto per offside. Pisa in sofferenza. Il Modena trova il gol del vantaggio al minuto 74: mischia furibonda in area, da terra l’ex Strizzolo mette alle spalle di Loria: 1-2. Pisa sotto e con un uomo in meno ad un quarto d’ora dalla fine. Minelli va a rivedere l’azione al Var e conferma il gol. Il Modena ribalta la partita che male si era messa per i canarini nel finale di primo tempo. Aquilani si gioca le ultime carte. dentro Masucci e Moreo, fuori Piccinini e Bonfanti. Al minuto 84 arriva però il pareggio: corner conquistato dopo un salvataggio di Zaro su un incursione di Calabresi e la deviazione di Moreo. Dalla bandoerina va Veloso, Canestrelli anticipa tutti e mette alle spalle di Seculin: 2-2. Pareggio confermato dopo il ceck del Var. Minelli espelle un componente della panchina del Pisa. Sale il nervosismo in campo. Sono cinque i minuti di recupero.

PISA – MODENA 2-2

PISA (4-3-1-2): Loria; Calabresi, Caracciolo, Canestrelli, Beruatto (62′ Barbieri); Barberis (19′ Veloso), Piccinini (81′ Masucci) Tramoni (62′ Tourè); Valoti; Mlakar, Bonfanti (81′ Moreo). A disp. Nicolas, Campani, Leverbe, Trdan, Sala, Esteves, D’Alessandro. All Alberto Aquilani

MODENA (3-5-2): Seculin; Riccio, Zaro, Cauz; Santoro (49′ Pensi), Battistella (54′ Magnino), Gerli, Palumbo (72′ Manconi), Corrado; Gliozzi (54′ Strizzolo), Abiuso. A disp. Gagno, Pergreffi, Duca, Tremolada, Mancini, Bozhanaj, Mondele, Di Stefano, Oukhadda. All. Paolo Bianco.

ARBITRO: Daniele Minelli della sezione di Varese (Ass. Vivenzi-Luciani). Quarto uomo: Djurdjevic. VAR: Irrati. AVAR: Miele

RETI: 42′ Mlakar (P), 48′ Abiuso (M), 74′ Strizzolo (M), 84′ Canestrelli (P)

NOTE: serata fresca, terreno in buone condizioni. Ammonito Valoti (P), Santoro (M), Battistella (M), Palumbo (M), Caracciolo (P), Duca (M), Strizzolo (P). Al 60′ espulso Valoti (P) per doppio giallo. Al 84’ espulso dalla panchina Pugliesi. Rec pt 3′; st 5′. Spettatori 6.524

Last modified: Febbraio 28, 2024
Close