Scritto da 6:31 pm Pontedera, Attualità

Pontedera, arrivano i punti Wi-Fi di libero accesso: ci si potrà connettere gratis e a gran velocità 

PONTEDERA – Un passo avanti di notevole importanza è stato compiuto per rendere disponibili punti Wi-Fi ad accesso libero in tutto il territorio. L’Amministrazione Comunale ha recentemente affidato alla ditta DevItalia il servizio di “Hotspot diffuso” per il triennio 2024/2026.

Questo progetto si propone di installare hotspot nei luoghi pubblici, come le piazze, i parchi, gli edifici pubblici e gli impianti sportivi. L’obiettivo è garantire un servizio di pubblica utilità, ormai essenziale, e continuare a potenziare questa rete estendendola anche alle zone periferiche”, spiega Sonia Luca, assessora comunale ai sistemi informativi.

L’Amministrazione ha individuato le aree pubbliche che possono massimizzare l’utilizzo di questa iniziativa da parte dei residenti e dei visitatori. È evidente il ruolo sempre più rilevante che internet svolge nello sviluppo culturale, sociale, turistico ed economico delle nostre comunità.”

Dal punto di vista tecnico, si tratta di un sistema Wi-Fi di sesta generazione, all’avanguardia in termini di connettività wireless. Caratterizzato da prestazioni superiori, maggiore efficienza energetica e una capacità di gestione dei dispositivi nettamente superiore alle generazioni precedenti, consentirà agli utenti di utilizzare gli spazi urbani non solo per il tempo libero, ma anche per scopi lavorativi.

Per implementare questo progetto, il Comune si affiderà a DevItalia, un’azienda leader nell’ambito dell’innovazione tecnologica, che si impegnerà a completare il programma entro 60 giorni lavorativi. “Siamo entusiasti di collaborare con il Comune di Pontedera per portare la connettività Wi-Fi di sesta generazione nella città”, afferma Fabio Calabrese, amministratore di DevItalia. “Grazie alla tecnologia Wi-Fi 6, sfrutteremo appieno la fibra ottica per offrire un’esperienza utente superiore, consentendo anche il lavoro remoto e l’accesso a Internet ad alta velocità.”

Il progetto prevede la copertura di numerosi siti, tra cui il giardino della Prata, piazza Unità d’Italia con il terminal autobus, il giardino Baden Powell, il Teatro Era, Villa Crastan, piazza Martiri della Libertà, piazza Andrea da Pontedera, piazza Curtatone, Corso Matteotti e lo stadio Mannucci.

Last modified: Marzo 1, 2024
Close