Scritto da 2:33 pm Pontedera, Attualità, Cultura

In bici per sostenere la causa del popolo Saharawi

PONTEDERADue attivisti svedesi del movimento di solidarietà “Solidarity Rising” hanno fatto tappa stamani a Pontedera nel loro viaggio in bicicletta attraverso diversi paesi per sensibilizzare sulle problematiche del popolo Saharawi.

Sanna Gotbhi e Benjamin Ladraa hanno iniziato la loro giornata incontrando gli studenti del Liceo Montale, per poi essere accolti in municipio dall’assessora alla cooperazione internazionale Carla Cocilova, insieme agli assessori Francesco Mori e Mattia Belli, e a numerosi rappresentanti di organizzazioni locali impegnate nella difesa dei diritti umani e nell’aiuto alle persone svantaggiate.

Questo incontro rappresenta un momento di riflessione importante a metà del loro lungo viaggio. Partiti dalla Svezia il 15 maggio 2022, Sanna e Benjamin si sono prefissati l’obiettivo di attraversare migliaia di chilometri in bicicletta, toccando trenta paesi in tutto il mondo, con una conclusione prevista nel 2025.

Attualmente in Toscana, i due attivisti hanno avuto l’opportunità di conoscere il territorio pontederese, che, come ha sottolineato l’assessora Cocilova, promuove la cultura dei diritti e della pace.

Quello che state facendo“, ha aggiunto Cocilova rivolgendosi a Sanna e Benjamin, “è un’importante opera di sensibilizzazione che ha il valore aggiunto di attraversare i confini, portando un messaggio simbolico e tangibile di idee e valori nei numerosi paesi che visitate”.

Last modified: Marzo 1, 2024
Close