Scritto da 7:27 pm Pisa, Attualità, Cultura

Dopo oltre mezzo secolo torna a Pisa il Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia

PISA – Sabato 23 e domenica 24 settembre prossimi Pisa ospiterà il XXI Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia – evento che si svolge a cadenza quadriennale e che torna in Toscana da oltre 50 anni, allorché ebbe luogo a Firenze nel 1970 – il cui programma è stato illustrato questa mattina agli Organi di Informazione presso la Sala delle Baleari di Palazzo Gambacorti alla presenza del Sindaco del Comune di Pisa Michele Conti, del Presidente dell”Associazione Nazionale Marinai d’Italia Ammiraglio Pierluigi Rosati e dal Presidente del Gruppo A.N.M.I: di Pisa, Contrammiraglio Giorgio Galigani.

di Giovanni Manenti

Tale Manifestazione sarà preceduta dalla “Settimana del Mare“, con tutta un’altra serie di iniziative che prenderanno il via con l’inaugurazione domenica 17 settembre alle ore 10presso la Stazione Leopolda di Mostre istituzionali della A.N.M.I. e della Marina Militare Italiana, oltre a Modellismo per poi prevedere altri significativi appuntamenti presso il Museo delle Navi Antiche, che coinvolgeranno altresì Marina di Pisa con esercitazioni in mare, Uliveto Terme per la disputa di una partita di calcio a scopo benefico e financo il Porto di Livorno.

Sabato 23 settembre, come detto, si incontreranno a Pisa circa 5000 rappresentanti dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, con appuntamento per alcuni di loro alle ore 17 presso il Teatro Verdi per assistere al Concerto della Marina Militare Italiana, mentre il Clou dell’evento si terrà domenica 24 settembresui Lungarni dove, dalle ore 9 alle 13 vi sarà la Rassegna ed il defilamento dei reparti della Marina Militare e dei Gruppi A.N.M.I. sul Lungarno Sud, da Piazza San Paolo a Ripa d’Arno al Ponte della Fortezza, con successive visite al pomeriggio presso il Porto di Livorno a bordi delle unità navali ormeggiate e quindi conclusione alle ore 18 in Ponte di Mezzo con l’ammainabandiera.

Un evento che, pertanto, non può che soddisfare il Presidente dell’AN.M.I. Ammiraglio Pierluigi Rosati, che tiene a sottolineare: “l’importanza del raduno deriva dal fatto che i Marinai d’Italia si riuniscono ogni quattro anni in una città diversa non solo per festeggiare la circostanza ed aver modo di incontrarsi, ma soprattutto per evidenziare, con un programma molto articolato, quello che è il concetto di Marittimità, ovvero diffondere l’importanza del mare sia ai cittadini che in particolare alle nuove generazioni, poiché per noi rappresentano un aspetto fondamentale, dato che la nostra Associazione si articola su 440 Sedi e con oltre 33mila Socio, ragion per cui saremo a Pisa in tanti con la speranza di condividere la passione, l’entusiasmo e la voglia di essere Italia con tutti coloro che assisteranno all’evento. Mi permetto altresì di ricordare“, conclude l’Ammiraglio, “che è dal 1970, allorché festeggiammo il raduno a Firenze, che la Toscana non è protagonista dell’evento, e la scelta di Pisa non è casuale, non solo per la sua Storia di Antica Repubblica Marinara, ma altresì per diversi aspetti che ci legano a questa città, dai Cavalieri di Santo Stefano alle Università che vengono frequentate dal personale dell’Accademia Navale e l’Accademia stessa che è vicina, ragion per cui il binomio Pisa e Marina rappresenta un legame forte, veramente unito e che continuerà in futuro“.

Più nello specifico del programma della Manifestazione, il Contrammiraglio Giorgio Galigani evidenzia: “Si tratterà di due giorni di festa che porteranno a Pisa oltre 4000 Marinai d’Italia per partecipare alla XXI Edizione del Raduno Nazionale che avrà inizio al mattino di sabato 23 settembre a Marina di Pisa con un Trofeo velico appositamente organizzato per l’evento, mentre al pomeriggio verrà eseguito presso il Teatro Verdi il Concerto da parte della Marina Militare Italiana, per po all’indomani avere luogo la sfilata che partirà da Piazza San Paolo a Ripa d’Arno per concludersi all’altezza del Ponte della Fortezza occupando tutta la parte Sud dei Lungarni, circostanza che ci fa ben sperare in ordine all’affluenza di molti cittadini, nonché turisti al fine di dare il meritato saluto e benvenuto ai nostri Marinai”.

Una Manifestazione che non può che rendere orgoglioso il Sindaco Michele Conti che, difatti, riconosce: “si tratti di un evento della massima importanza, che tra l’altro mancava dalla nostra Regione da oltre 50 anni, e che ci ha visto coinvolti in maniera pressante affinché l’idea lanciata dalla Sezione di Pisa dell’Associazione Marinai d’Italia si potesse realizzare, ringraziando in particolare l’Avv. Raffaella Bonsangue per il lavoro svolto allorché ricopriva la carica di Vice Sindaco, così che ritengo che questo raduno rappresenti una grande opportunità per la città ed i turisti che potranno ammirare la bellezza della Marina Italiana“.

Si tratta però anche di un test per le capacità ricettive di Pisa, aspetto sul quale il Sindaco così si esprime: “La Manifestazione che ci apprestiamo ad ospitare è sicuramente diversa rispetto ad altre che si sono svolte o che si stanno svolgendo in città proprio in queste settimane ed è pertanto evidente che la stessa rappresenti un valido test sotto il profilo dell’accoglienza, della ristorazione e della mobilità per capire cosa sia già di buon livello e dove, viceversa, vi sia qualcosa da migliorare, pur nella piena convinzione che questo tipo di iniziative aiutino anche il tessuto economico cittadino, tant’è che la nostra intenzione nei prossimi mesi ed anni è quella di far sì che Pisa sia sempre più attrattiva rispetto anche al tema della Congressistica, per il quale è previsto ad inizio ottobre un incontro con il Magnifico Rettore e le Associazioni di Categoria per cercare di far ripartire il vecchio Palazzo dei Congressi, pur restando ferma la nostra idea di realizzare una nuova Cittadella Congressuale all’interno dell’attuale area del Santa Chiara“.

Last modified: Settembre 14, 2023
Close