Scritto da 12:32 pm Cascina, Politica

Dario Rollo (VICDR): “Il PD ha fatto fallire anche il calcio a Cascina!”

A Cascina è sparito il calcio “di livello” – denuncia a gran voce Dario Rollo consigliere comunale del gruppo “Valori e Impegno Civico Dario Rollo”, ex sindaco reggente e grande tifoso della squadra locale.

Gli ultimi appelli di aiuto lanciati dal presidente Valerio Sisti del Cascina Asd, associazione calcistica che milita in serie D, non sono stati ascoltati dall’attuale amministrazione comunale e così il titolo ha lasciato Cascina per “accasarsi” nella vicina Ponsacco. Un’amministrazione comunale assente che non ha posto alcuna attenzione all’importante realtà sportiva che la città aveva la fortuna di avere. Un’amministrazione che ha ristabilito certe “dinamiche” che hanno contraddistinto il nostro territorio per decenni, non solo nel calcio. Associazioni che possono e ottengono tanto ed altre che invece sono costrette ad “elemosinare” e fare salti mortali per continuare a fare sport sul territorio. Tutto nell’ottica del “ritorno elettorale”. Non sono bastati i grandi risultati sportivi ottenuti negli ultimi anni da parte del Cascina Asd per far si che l’attuale amministrazione si adoperasse per risolvere alcuni problemi impiantistici e di sostegno finanziario. L’amministrazione non è riuscita a garantire l’utilizzo di spazi per gli allenamenti alla prima squadra e alla juniores né ha effettuato lavori necessari allo stadio “Redini” per la prossima stagione di serie D. L’attuale giunta comunale non ha ancora dato seguito all’iter avviato dalla passata amministrazione in merito alla riqualificazione dell’intera area sportiva “Spazzavento”, ma ha utilizzato quell’iter per giustificare la proroga di 3 anni nella gestione degli impianti senza pubblicare bando di gara pubblica. Anziché unire diverse società sportive del territorio al fine di creare un percorso duraturo e che traguardasse al futuro, l’attuale amministrazione PD ha preferito agevolare l’attuale gestore degli impianti. Quest’ultimo che ha visto anche approvarsi lavori nell’area “ex campi di tennis” usando “escamotage” per superare i vincoli urbanistici. Il calcio di serie D e la squadra Cascina Asd era di tutta la città, invece ci sono personaggi nella nostra comunità che vorrebbero tutto, il calcio e anche il nome “Cascina”, facendo fallire le iniziative vincenti di altri gruppi. Tra due anni si festeggerà il centenario della nascita del calcio a Cascina e questa amministrazione è riuscita nell’impresa di farlo fallire e farlo scappare dal nostro territorio. Nel 1959 il Cascina si laureò Campione d’Italia Dilettanti. Chissà cosa penseranno quei campioni che portarono un titolo così importante nella nostra città vedendo oggi il fallimento del calcio per colpa di questa amministrazione. L’intera giunta comunale dovrebbe solo vergognarsi – conclude Rollo.

Last modified: Novembre 11, 2022
Close