Scritto da 1:10 pm Pisa SC, TOP NEWS HOME PAGE

Bari – Pisa 1-1. Puscas risponde all’iniziale vantaggio di Calabresi

Al San Nicola finisce con un buon pareggio per il Pisa di Aquilani


PISA – Il Pisa coglie un importante pareggio (1-1) sul campo del Bari. Fulmineo vantaggio di Calabresi dopo tre minuti e primo tempo giocato alla grande dal Pisa che potrebbe anche chiuderla. Nella ripresa il Bari parte meglio trova il pari con il rigore di Puscas. Il Pisa nel finale prova a vincere ed anche il Bari ha le sue occasioni ma la sfida dopo sei minuti di recupero finisce in parità.

di Antonio Tognoli

PRE GARA. Mister Aquilani conferma a Bari Nicolas tra i pali ed Hermasson al fianco di Calabresi e Caracciolo. Premiata la grande prestazione dell’islandese contro la FeralpiSalò. A farne le spese Canestrelli che si accomoda inizialmente in panchina. Per il resto del 3-4-1-2 spazio a Marin ed Esteves davanti alla difesa con Barbieri e D’Alessandro sugli esterni e Moreo unica punta. Nel Pisa non ci sono l’infortunato Barberis e l’indisponibile di giornata Ernesto Torregrossa. Il Bari risponde con il 4-3-1-2. Davanti a Brenno ci sono Dorval, Di Cesare, Vicari e Ricci. Federico Giampaolo fratello minore di Marco debutta tra i prof per traghettare i pugliesi in questo finale di stagione. Dal primo minuto due sorprese per i galletti con la scelta di Morachioli e Kallon in campo dal primo minuto. Pisa in maglia gialla, con i padroni di casa giocano oggi con una maglia speciale argento con dettagli biancorossi e blu che fa parte di una capsule speciale, terzo capitolo della collaborazione a tre tra LC23, Kappa®️ e la SSC Bari. Il progetto, studiato un anno fa dal designer Leonardo Colacicco, consiste in una capsule di due kit gara (uno argento e uno blu e nero, entrambe con dettagli biancorossi), due maglie a manica lunga da collezione, una t-shirt pre-match e una track jacket, il tutto in tiratura limitata. Sono quattordicimila i tifosi sugli spalti per questo match oltre trecento i tifosi nerazzurro che hanno seguito la squadra al San Nicola di Bari. Fischia il match tra Galletti e nerazzurro Ivano Pezzuto della sezione di Lecce.

IL PRIMO TEMPO. Prima del fischio d’inizio un minuto di raccoglimento per ricordare Mattia Giani. Il primo tiro in porta è nerazzurro con D’Alessandro palla alta sopra la traversa. Il Pisa inizia meglio ed al 3’ è già in vantaggio: Valoti pesca Arena che in arra uncina un gran pallone e lo serve a sinistra per Barbieri, cross rasoterra in mezzo laddove c’è Calabresi che appena fuori area batte con il sinistro e mette la palla sotto la traversa: 1-0 per il Pisa. Secondo gol stagionale per il difensore nerazzurro dopo quello a Lecco. Il Bari reagisce: cross di Morachioli per Kallon che tenta la deviazione sotto porto con la palla che termina sul fondo. Poco dopo Valoti va giù al limite dell’area ma Pezzuto lascia correre. Il Pisa continua a gestire la partita con buoni fraseggi. Il Bari sembra in grande difficoltà. Di Cesare è il primo ammonito del match dopo un fallo su Valoti redarguisce il suo centrocampo dopo l’ennesima disattenzione. Dorval conquista un calcio di punizione nella tre quarti nerazzurra che però non ha esito. Alla mezz’ora per il Bari ci prova l’ex nerazzurro Sibilli che con il sinistro impegna in due tempi Nicolas che blocca a terra. Il Pisa va vicino al 2-0 al minuto 38 con Moreo che da terra costringe Brenno alla deviazione in angolo. Al 41’ pericolo per la porta nerazzurra portato da Puscas, ma il suo destro dai sedici metri termina alto sopra la traversa. Poco prima dell’intervallo ci prova anche Maita che dopo un errore in disimpegno di Nicolas calcia a pochi metri dal palo di destra della porta di Nicolas. Dopo un minuto di recupero al San Nicola si va al riposo con i nerazzurri in vantaggio per effetto della rete segnata da Calabresi al 3’.


IL SECONDO TEMPO. Nessuna novità ad inizio ripresa nelle due squadre. Il Bari inizia con il piede sull’acceleratore alla ricerca del pareggio. Bari vicinissimo al gol al minuto 51: azione personale di Kallon a sinistra palla in mezzo per Sibilli che da pochi passi batte a botta sicura ma trova la respinta con la mano sinistra di un grande Nicolas. Si rimane sull’1-0 per il Pisa. Al 58’ Pezzuto assegna il rigore al Bari per un fallo di mano di Calabresi. L’arbitro di Lecce dopo un un check al Var conferma la sua decisione. Puscas dal dischetto spiazza Nicolas: 1-1. Rete dell’ex per Puscas all’alba del quarto d’ora che ristabilisce la parità. Problema muscolare per Hermasson che è costretto a lasciare il posto a Canestrelli. Aquilani ridisegna il Pisa. Matteo Tramoni prende il posto di Arena, Veloso subentra ad Esteves. Nel Bari dentro Aramu per Morachioli. Poco dopo nel Bari fuori i due attaccanti Puscas e Kallon dentro Nasti e Achik. Nel Pisa fuori Valoti e dentro Idrissa Tourè. Mancano meno di 15 minuti alla fine. Il Pisa si riorganizza e si rende subito pericoloso con Matteo Tramoni che ruba palla mette in mezzo ma il Bari si salva in angolo. Dalla bandierina Veloso ma i nerazzurri non sfruttano a dovere la situazione. Ci prova anche il nuovo entrato Tourè tenta un diagonale con palla deviata in angolo. Il Bari risponde con una bella azione di Sibilli che conquista un angolo. Al minuto 85 Barbieri conquista una bella punizione sull’out sinsitro. Finale emozionate. Punizione di Veloso papera di Brenno ma nessun nerazzurro con la porta sguarnita riesce a deviare in porta e la difesa barese spazza. Su una ripartenza il Bari va vicino al gol con Nasti con Nicolas che tocca e Caracciolo salva sulla linea e mette in angolo. Giampaolo si gioca la carta Bellomo che rileva Maita al minuto 88. Sono sei minuti di recupero assegnati da Pezzuto. Secondo giallo per il Bari con Ricci.

BARI – PISA 1-1

BARI (4-3-1-2): Brenno; Dorval, Di Cesare, Vicari, Ricci; Maita (88’ Bellomo) Benali, Morachioli (68’ Aramu) Sibilli; Puscas (75’ Nasti), Kallon (75’ Achik) . A disp. Pissardo, Marino, Lulic, Zuzek, Edjouma, Pucino, Colangiuli, Acampora. All. Giampaolo


PISA (3-4-2-1): Nicolas; Calabresi (85’ Beruatto), Caracciolo, Hermannsson (68’ Canestrelli) Barbieri, Esteves (68’ M. Tramoni) Marin, D’Alessandro; Arena (68’ Veloso), Valoti (75’ Tourè) Moreo. A disp, Loria, Leverbe, Bonfanti, Mlakar, Masucci, De Vitis, Piccinini. All. Alberto Aquilani

ARBITRO: Ivano Pezzuto della sezione di Lecce

RETI: 3’ Calabresi (P), 59’ Puscas (B, rig.)

NOTE: Angoli 5-5. Ammoniti Di Cesare, Ricci. Rec pt 1’; st 6’

Foto Claudia Gambini

Last modified: Aprile 20, 2024
Close