Scritto da 6:03 pm Pisa, Attualità, Cultura

Aperta la mostra “La Mente e l’Anima” alla Chiesa Santa Maria della Spina

PISA – Inaugurata venerdì 1 marzo 2024 presso la Chiesa di Santa Maria della Spina, la Mostra d’Arte dal titolo “La Mente e l’Anima” che durerà sino a domenica 17 marzo –  aperta dal mercoledì a domenica con orari dalle 10:30 alle 12:30 al mattino e dalle 15:30 alle 18:30 al pomeriggio, con ingresso libero – che vede esposte opere di  Daniela Maccheroni e Rachele Carol Odello, anch’esse presente all’inaugurazione assieme all’Assessore alla Cultura del Comune di Pisa Filippo Bedini,mentre a svolgere le funzioni di Curatore è Ilario Luperini e l’iniziativa è promossa dall’Associazione Culturale “Il Gabbiano” ed ha ricevuto il patrocinio dell’Amministrazione Comunale.

di Giovanni Manenti

Tale mostra si compone di due distinte sezioni, vale a dire una parte centrale dove è posta un’installazione realizzata da Rachele Carol Odello che rappresenta due figure alate che sorreggono un ampio cartiglio con frasi evocatrici del Mishkan, il tabernacolo costruito dagli Ebrei nel deserto quale segno visibile della presenza di Dio in mezzo a loro, mentre ai lati sono viceversa esposte le opere pittoriche eseguite da Daniela Maccheroni, da sempre alle prese con il Mondo degli Emarginati e con la loro sofferenza, così da rappresentare una sorta di dialogo fra le opere e lo spazio circostante ed, in particolare, con le sculture di Nino ed Andrea Pisano, eccelse testimonianze dell’arte italiana nel XIV Secolo.

Quale sia il significato di tale esposizione per la città lo riferisce l’Assessore alla Cultura Filippo Bedini, sottolineando: “La nostra Amministrazione stia cercando di sostenere il più possibile gli artisti pisani e quest’oggi ne stiamo dando una dimostrazione avendo patrocinato la Mostra di due artiste che si esprimono in maniera differente ma a mio avviso molto ricercata, attraverso un taglio che parla di spiritualità e di sofferenza e che rende pertanto l’esposizione interessante sotto vari aspetti, ricordando quanto sia per noi importante che questa Chiesa, che è tuttora consacrata, sia dedicata a questa tipologia di eventi in sintonia con il luogo sacro che li ospita. A tale riguardo“, conclude l’Assessore, “mi preme annunciare che nei prossimi mesi ci doteremo di un Servizio di Guarderia al fine di tenere aperta la Chiesa nei giorni di venerdì, sabato e domenica durante il periodo estivo sino alle festività dei Santi di inizio novembre, in quanto riteniamo che questo gioiello della nostra città debba essere il più possibile fruibile, in ciò confortati dall’affluenza verificatasi in questi primi momenti di apertura nonostante una giornata piovosa di inizio marzo, e ritenendo la stessa il Cuore dei Lungarni da cui poter successivamente visitare altri luoghi culturalmente attrattivi di Pisa, quali ad esempio il Museo di San Matteo” .

Last modified: Marzo 1, 2024
Close