Scritto da 3:03 pm Pisa, Cultura, Eventi/Spettacolo

Al Cineclub Arsenale incontro con il regista Edoardo Morabito e la proiezione del film “L’Avamposto”

PISA – La rassegna Regista in sala torna all’Arsenale anche la prossima settimana: martedì 5 marzo alle 20,30 il cineclub pisano ospiterà Edoardo Morabito per la proiezione de L’Avamposto, che sarà presentato in sala dal regista in collaborazione con il gruppo pisano di Greenpeace.

Nel film Christopher Clark è un eco-guerriero, uno scozzese fuori dall’ordinario che nel cuore della foresta amazzonica ha creato il suo personalissimo Avamposto del progresso: un modello di società utopica basato sull’equilibrio perfetto tra natura e tecnologia, gestito e preservato dagli abitanti della foresta. Ma la situazione peggiora di anno in anno e un nuovo grande incendio minaccia di distruggere l’Avamposto. Chris decide allora di giocare d’azzardo, opponendo alla spettacolare distruzione della foresta un evento altrettanto spettacolare: un concerto dei Pink Floyd dentro l’inferno verde, così da convincere il governo brasiliano a istituire una riserva. Del resto nella mente di un sognatore tutto è possibile e forse ha ragione lui, in un mondo che corre a velocità folle verso l’apocalisse, essere un po’ folli è l’unico modo per opporre resistenza.

“L’Avamposto – sottolinea il regista – è certamente un film sulla fine del mondo o quantomeno sulla distruzione del mondo naturale per mano dell’uomo. Ma è soprattutto un film sull’importanza del sogno per tornare ad immaginare possibili futuri. Un elogio della visionarietà. Perché sognare, come direbbe Chris, significa agire in prospettive cosmiche. In un viaggio sia fisico che immaginifico “il sogno di Chris si sovrapponeva al mio – dice Edoardo Morabito – in un gioco di specchi capace di dare forma all’idea chiave del film: vivere per un’ideale, mio o di un altro, poco importa. Se funziona o no, vedremo. Intanto la foresta continua a bruciare”.

Last modified: Marzo 1, 2024
Close