Scritto da 5:03 pm Pisa, Attualità

Una ricca estate 2024 al “Galilei” con i voli Ryanair

Ryanair ha annunciato il nuovo operativo record su Pisa per l’estate 2024, con oltre 570 voli settimanali su 57 rotte, inclusi 5 nuovi entusiasmanti collegamenti per l’estate verso Kaunas, Porto, Tirana, Oslo-Torp e Zagabria

PISA – Toscana Aeroporti e Ryanair mercoledì 28 febbraio 2024 presso la Camera di Commercio Toscana Nord Ovest di Pisa hanno fatto il punto sia sull’andamento dello scalo pisano “Aeroporto Galileo Galilei” che sull’interesse annesso allo stesso da parte della Compagnia aerea irlandese, data la presenza, oltre che del Presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini e del Sindaco di Pisa Michele Conti, dell’Ing. Roberto Naldi, Amministratore Delegato di Toscana Aeroporti e di Jason McGuinness, Chief Operating Officer (Operativo) di Ryanair.

di Giovanni Manenti

Nello specifico, Ryanair ha annunciato il nuovo operativo record su Pisa per l’estate 2024, con oltre 570 voli settimanali su 57 rotte, inclusi 5 nuovi entusiasmanti collegamenti per l’estate verso Kaunas, Porto, Tirana, Oslo-Torp e Zagabria, obiettivo perseguibile grazie alla messa a disposizione di un nuovo aeromobile per detto periodo (investimento aggiuntivo di 100 milioni di dollari) portando la flotta totale di Ryanair con base a Pisa a 9 aeromobili – incluso 1 “Gamechanger” 8-200 (4% di posti in più, 16% di CO2 in meno) – e supportando oltre 2.300 posti di lavoro (compresi lavori ben retribuiti per piloti, personale di cabina e ingegneri) nella regione.

L’operativo su Pisa per l’Estate 2024 di Ryanair pertanto offrirà:

  • 5 nuove rotte: Kaunas, Porto, Tirana, Oslo-Torp e Zagabria
  • 57 rotte in totale
  • 1 nuovo aeromobile (9 in totale – $ 900 milioni di investimento)
  • Oltre 2,8 milioni di pax per l’Estate ‘24 (+13%)
  • Oltre 570 voli settimanali (l’operativo più grande di sempre)
  • Supporto a oltre 2.300 posti di lavoro

Dopo i saluti di benvenuto da parte del Presidente della Camera di Commercio Valter Tamburini, è stata la volta del Sindaco Michele Conti di rivolgersi ai presenti, sottolineando: “l’accordo raggiunto fra Toscana Aeroporti e Ryanair non possa che rappresentare un’ottima notizia per la nostra città in quanto testimonia quanto sia importante l’Aeroporto Galilei a livello regionale, rappresentando lo stesso il principale accesso per la Toscana in termini aeroportuali e che grazie alla presenza di una Compagnia come Ryanair vi è la possibilità per moltissimi turisti di visitare sia Pisa che le località limitrofe che sfruttano il nostro Aeroporto per pubblicizzare le loro offerte. Mi è pertanto doveroso sottolineare“, conclude il Primo Cittadino, “l’impegno che Ryanair ha profuso in questi anni attraverso un lavoro capillare che ha prodotto nuove rotte che hanno consentito di collegare Pisa con l’Europa e non solo, a dimostrazione che il nostro Aeroporto è ancora attrattivo e con prospettive di ulteriore incremento del relativo afflusso di viaggiatori in considerazione dell’imminente avvio del cantiere per i lavori di ampliamento dello stesso”.

Ovviamente, il principale protagonista dell’incontro non poteva che essere il Direttore Operativo di Ryanair, Jason McGuinness, il quale ha evidenziato: “Siamo qui per annunciare una stagione record per Pisa, convinti che cresceremo tantissimo, avendo messo a disposizione un ulteriore velivolo che porterà a nove unità la flotta sullo scalo pisano, oltre ad aver individuato cinque nuove rotte (Kaunas, Porto, Tirana, Oslo e Zagabria) per una previsione di incremento pari al 13% grazie alla collaborazione con Toscana Aeroporti che ci ha permesso di crescere, una percentuale che è molto maggiore rispetto alla media italiana, Paese che ci penalizza per un livello competitivo di costi molto basso ed una tassazione inesistente in altre realtà che non ci permette di svilupparci nei termini da noi desiderati“.

“Per la nostra Compagnia“, prosegue McGuinness, “la Toscana e Pisa in particolare rappresentano dei punti strategici, con 9 aeromobili ad essa destinati per una collaborazione storica che è iniziata nel 1997 e la cui crescita si è potuta realizzare grazie all’ottimo rapporto con il Management ed ai termini con cui siamo riusciti a negoziare il rinnovo dell’accordo, ancorché sia importante ribadire quanto incida la questione dei costi, poiché la nostra Compagnia attualmente opera con quasi 40 Paesi ed una flotta di oltre 250 velivoli, ragion per cui mette la propria capacità di copertura delle singole richieste in relazione ai costi che in Italia al momento sono estremamente alti, incidendo in particolare la tassa aeroportuale, come dimostrato dal fatto che averla eliminata da parte dell’Aeroporto di Trieste – in quanto trattasi di Regione a Statuto Speciale – ha fatto sì che Ryanair vi creasse una base operativa lanciando sette nuove rotte“.

Le conclusioni sono state affidate all’Amministratore Delegato di Toscana Aeroporti, Ing. Roberto Naldi, il quale ha ricordato come: “l’anno scorso sia stato rinnovato l’accordo tra la nostra azienda e Ryanair per la durata di 6 anni ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti, avendo nel 2023 quasi raggiunto lo stesso numero di passeggeri della stagione pre-Covid, con la previsione che per il 2024 tale cifra sarà senz’altro superata in quanto continuano a crescere prenotazioni, nuove rotte e l’incremento della flotta da parte della Compagnia che si conferma il principale partner della Scalo pisano, sia in termini numerici che qualitativi“.

Per quanto viceversa concerne i lavori di ampliamento dell’Aeroporto“, conclude Naldi, “sono state concluse tutte le attività preliminari necessarie, ivi compresa la strutturazione finanziaria. a giorni potrà partire il cantiere per la realizzazione del primo blocco, una volta finito il quale sarà chiusa parte dell’attuale Terminal per provvedere alla relativa restaurazione e quindi addivenire alla definizione di uno Scalo Aeroportuale in grado di avere una potenzialità di 6,5/7milioni di passeggeri con uno spazio per i medesimi ed una qualità del servizio finalmente adeguati, essendo altresì in corso di studio un Master Plan relativo al progetto di creare un nuovo Aeroporto turistico presso l’Isola d’Elba del cui esito saremo successivamente a dare notizia”.

Last modified: Febbraio 28, 2024
Close