Scritto da 5:15 pm Pontedera, Attualità

Ospedale Lotti: ASL Toscana Nord Ovest smentisce le dichiarazioni di Nursind

PONTEDERALa ASL Toscana nord ovest risponde alle dichiarazioni del Nursind riguardanti l’ospedale Lotti, smentendo alcune affermazioni.

Sulla questione dell’iperafflusso al pronto soccorso, si precisa che le procedure sono attivate in base a indicatori specifici per garantire la presa in carico dei pazienti, con l’attivazione di letti aggiuntivi e rinforzi del personale, come avvenuto anche nel dicembre e gennaio scorsi.

Per quanto riguarda l’istituzione del setting “P.I.C.U.” e dei letti dell'”Admission Room”, si chiarisce che non ci sono stati aumenti dei posti letto o della complessità assistenziale. Il P.I.C.U. mira a velocizzare la presa in carico dei pazienti, mentre i letti dell’Admission Room sono destinati a ricoveri temporanei per ridurre l’attesa al pronto soccorso.

Sulla presenza del personale infermieristico nell’area chirurgica, si conferma che la dotazione organica è quella prevista dagli standard e che, nonostante le assenze, la presenza infermieristica è stata garantita.

Infine, sottolineando il ruolo centrale dell’ospedale Lotti nella zona e i riconoscimenti ottenuti, si respinge l’idea che i cittadini non siano informati o competenti riguardo alla qualità dell’assistenza ricevuta, evidenziando la professionalità degli operatori e il loro impegno nel garantire un servizio di qualità.

Last modified: Marzo 10, 2024
Close