Scritto da 8:10 am Pisa, Attualità

La chiusura della “Casa delle Città Leopolda”, mancanza di dialogo e futuro incerto per la cultura a Pisa: interviene l’ ARCI

PISA – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di ARCI Pisa in merito alla situazione futura della Stazione Leopolda a Pisa.

Con un atto formale, la Giunta Conti chiude la Casa delle Città Leopolda, suscitando sconcerto per la mancanza di dialogo e la modalità improvvisa. Questa associazione di associazioni, che ha animato gli spazi della ex Stazione Leopolda per decenni, rappresenta un’eccellenza per il territorio pisano. Nonostante le richieste di incontro delle realtà associative, il Comune chiede la restituzione dei locali per un cambio con Patrimonio Pisa Spa, senza coinvolgere le parti interessate. Sostiene ARCI Pisa, “questa decisione solleva interrogativi sul futuro della cultura a Pisa, dato che manca un progetto chiaro per gli spazi in questione. Le dichiarazioni del nuovo amministratore delegato non fanno che aumentare le preoccupazioni riguardo alla visione culturale dell’ amministrazione. Questo episodio si aggiunge a una serie di mancanze nel dialogo tra l’amministrazione e le associazioni del territorio, confermando una tendenza di chiusura e unilateralità. È importante riconoscere il ruolo significativo che la Casa delle Città Leopolda ha avuto nel rigenerare socialmente e culturalmente il quartiere e nella promozione di una cultura accessibile a tutti. Come ARCI, ribadiamo la necessità di un dialogo aperto e trasparente con l’amministrazione per sviluppare una vera proposta culturale e sociale per tutta la città di Pisa“, concludono gli esponenti provinciali ARCI.

Last modified: Aprile 19, 2024
Close