Scritto da 1:04 pm Vecchiano, Sport

Hanno preso il via presso le classi dell’IC Settesoldi di Vecchiano i progetti MultiSport e Fiore di Loto

VECCHIANO – Hanno preso il via, nei giorni scorsi, presso l’Istituto Comprensivo Daniela Settesoldi di Vecchiano i progetti educativi Multisport e Fiore di Loto.

Si tratta, come noto, di iniziative volte a promuovere lo sport attraverso la stretta collaborazione delle associazioni del territorio. 

Il progetto Multisport ha come obiettivo quello di sostenere l’attività motoria a scuola attraverso il personale specializzato delle 15 associazioni aderenti coprendo 173 ore per le classi della primaria, 54 ore per la scuola di infanzia, e 42 ore di motoria attraverso la progettualità messa a punto per la scuola secondaria. 

All’iniziativa del Multisport si affianca anche quest’anno il progetto Fiore di Loto promosso proprio dalla medesima associazione Fiore di Loto ETS che propone un avviamento ludico motorio inclusivo per gli alunni e alunne fragili, coinvolgendo, proprio da gennaio 2023, 4 classi.

“Entrambi i progetti partono dalla concezione dello sport come strumento di aggregazione sociale, volto a favorire il benessere psicofisco di ragazzi e ragazze anche all’interno dell’ambiente scuola”, affermano il Sindaco Massimiliano Angori e l’Assessore allo Sport Andrea Lelli.

“Un importante percorso di inclusione attraverso lo sport che si basa su una rete locale fatta di enti, associazioni, istituti scolastici, federazioni sportive, Università e Asl impegnate a favorire la pratica sportiva a sostegno delle persone disabili”, aggiungono Angori e Lelli. ” Esaustivo nel suo nome il progetto “fiore di loto”, proprio perchè l’idea progettuale si basa sul donare la possibilità di “fiorire in e attraverso l’acqua”, ponendosi lo scopo di promuovere l’attività motoria per i soggetti colpiti da disabilità fisica e mentale e per i gruppi vulnerabili”.

 “Replichiamo – affermano i coordinatori dei progetti Raffaello Giannini e Elena Loffredo – l’esperienza dello scorso anno scolastico, organizzando percorsi personalizzati per alunni colpiti da fragilità sia di natura cognitiva e/o fisica con lo scopo di far apprendere loro una capacità motoria di base grazie all’aiuto dei propri compagni di classe. Infatti durante gli incontri parteciperà un gruppo ristretto di compagni che si alterneranno ad ogni lezione in modo che ciascuno possa aver partecipato almeno una volta. In questo modo gli alunni diventano soggetti attivi di sostegno all’istruttore compartecipando al progetto didattico in favore del più fragile”

Le associazioni coinvolte per il Multiport sono 15 in tutto e rappresentano 12 discipline sportive differenti: Basket, Pallavolo, Karate, Scherma, Tennis, Atletica leggera, Danza, Calcio, Hockey, attività cinofila, football americano e biliardo sportivo.

“Un sentito ringraziamento anche al nostro Istituto comprensivo Daniela Settesoldi di Vecchiano che ha collaborato attivamente affinchè questi progetti potessero proseguire con l’obiettivo di arrivare  all’ottima riuscita già raggiunta negli anni precedenti. Percorsi importanti dunque che fanno dello sport motore ulteriore di inclusione scolastica” concludono il sindaco Angori e l’assessore Lelli.

Last modified: Gennaio 29, 2023
Close