Scritto da 3:20 pm San Giuliano Terme, Attualità, Tutti

Comune-Acque Spa: 17 milioni di investimento

SAN GIULIANO TERME – Fornire in modo efficiente il miglior servizio possibile alla propria comunità. È questa, da sempre, la principale missione di Acque e dei Comuni del territorio servito, perseguita da un lato salvaguardando la risorsa naturale e dall’altro soddisfacendo i bisogni dei cittadini.

Un obiettivo che si rinnova di anno in anno anche per il Comune di San Giuliano Terme, dove, grazie alla stretta collaborazione tra il gestore idrico del Basso Valdarno e l’amministrazione comunale, sono stati investiti oltre 17 milioni di euro negli ultimi 7 anni, per poter realizzare numerosi interventi che garantiscono oggi standard elevati per il servizio idrico e per quello di fognatura e depurazione.

Numeri significativi, così come significativi sono quelli relativi ai prossimi anni, nella costante pianificazione delle attività allo scopo di individuare i lavori di volta in volta più urgenti, nel capoluogo come nelle frazioni.

Gli investimenti realizzati. Dal 2016 al 2023, nel territorio comunale di San Giuliano Terme, Acque ha garantito questi investimenti per migliorare in modo progressivo il servizio idrico integrato, in termini di continuità e qualità. Ciò è avvenuto sia per la rete acquedottistica, cui sono stati riservati 10,7 milioni di euro, sia la parte di fognatura e depurazione, con più di 6,3 milioni di euro. Per quanto riguarda l’acquedotto, uno degli interventi più rilevanti è stato senza dubbio la sostituzione della condotta idrica in via dei Condotti, tra il 2020 e il 2022: oltre 7 chilometri di nuove tubazioni, per un investimento di circa 2 milioni di euro. Tra gli altri lavori, vale la pena ricordare il risanamento delle reti idriche in via di Valle ad Asciano (250mila euro per 700 metri di nuove condotte) e delle vie Cavour e Santa Rosa ad Arena Metato (1 milione di euro di investimento totale, per 2 chilometri di nuovo acquedotto). E poi ancora, il risanamento delle tubazioni in via del Brennero (380mila euro) e in via Lenin (840mila euro), nonché molti altri interventi che hanno portato ad ammodernare la rete idrica, tra le tante, nelle vie Brunelleschi, Giorgi, Edison e Rinuccini. Il gestore idrico, inoltre, ha destinato più di 5,5 milioni di euro alla manutenzione straordinaria delle reti e degli impianti dell’acquedotto. Da ultimo, ma non per importanza, il nuovo fontanello di Arena Metato, inaugurato nel 2020 (il secondo impianto comunale, dopo quello di via De Chirico nel capoluogo) nell’ambito della ulteriore e graduale estensione del progetto “Acqua ad Alta Qualità ai centri urbani più grandi. Capitolo fognatura e depurazione: 1,8 milioni di euro sono stati riservati alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle infrastrutture del territorio. A questi, si aggiungono altri 4 milioni di euro serviti per i lavori di adeguamento del depuratore di San Jacopo: l’impianto si trova nel comune di Pisa, ma è qui che vengono conferiti anche i reflui civili della città termale.

Per il futuro. Proprio il depuratore di San Jacopo nei prossimi anni sarà al centro di un più ampio progetto di ampliamento e ammodernamento, che con i suoi 30milioni di euro rappresenterà uno degli investimenti più ingenti di Acque nel “secondo tempo” del servizio. Tra gli altri interventi in programma figurano due estensioni di reti fognarie, entrambe con la compartecipazione del Comune di San Giuliano Terme: la prima in via Turati ad Arena Metato (1 milione di euro, per il 50% finanziati dal Comune), l’altra nelle vie Buozzi, Aldrovandi ed Erbosa a Sant’Andrea in Pescaiola (1,5 milioni, 60% finanziati dal Comune). Sul versante acquedotto spicca invece l’intervento finalizzato al risanamento della condotta idrica in via Turati. Senza dimenticare la manutenzione ordinaria e la grande attenzione al monitoraggio della risorsa idrica, in un contesto in cui la siccità e la riduzione delle precipitazioni non sembrano più fatti eccezionali, quanto fenomeni cronici (per di più in peggioramento) a seguito dei cambiamenti climatici.

Le dichiarazioni. Fabio Trolese, Amministratore delegato Acque Spa: “L’insieme degli interventi realizzati negli ultimi anni nel comune di San Giuliano Terme ha già avuto effetti evidenti e tangibili, con il sensibile miglioramento delle performance della rete idrica e un servizio che già oggi è pressoché continuo e senza particolari criticità. Nel prossimo futuro continueremo su questa strada, garantendo ulteriori risorse non solo sull’acquedotto ma anche sulla fognatura e sulla depurazione, nella più ampia strategia di ammodernamento e integrazione degli schemi depurativi che stiamo portando avanti in tutto il Basso Valdarno”.

Sergio Di Maio, Sindaco di San Giuliano Terme: “Con questi investimenti, unitamente a quelli che verranno realizzati in futuro, abbiamo migliorato intensamente il sistema di acquedotto e fognatura. Mi preme ringraziare Acque Spa, nelle figure dei suoi Presidente ed Amministratore delegato, ed ovviamente tutti gli operatori della società e i dipendenti comunali degli uffici tecnici che hanno cooperato per la migliore riuscita di questi lavori. La sinergia tra il Comune ed Acque è stata ed è preziosa per migliorare il nostro ambiente e i servizi al cittadino, auspico di proseguire su questa strada caratterizzata da una collaborazione fatta di efficacia”. 

Matteo Cecchelli, Assessore al Bilancio: “Si tratta di interventi di profonda importanza per il nostro Comune e direi per il più vasto territorio pisano al quale la rete e collegata. Ci tengo ad evidenziare che si tratta di investimenti di grande importanza per i quali ne hanno giovato e ne gioveranno l’ambiente e la rete viaria, un investimento a lungo termine per la collettività sangiulianese e per il nostro territorio che abbiamo condotto con operazioni di bilancio, con risorse proprie nelle parti finanziate da San Giuliano Terme, proseguendo nella politica di non accendere mutui. 

Francesco Corucci, Assessore ai Lavori pubblici: “Gli interventi che sono stati condotti hanno migliorato sensibilmente la rete fognaria e dell’acquedotto, a vantaggio dell’ambiente e dunque della collettività. A questi interventi sono seguite spesso operazioni di completo ripristino del manto stradale, eseguite da Acque, che hanno quindi portato beneficio alla viabilità del territorio comunale, molto sollecitata dal traffico dei mezzi che si muovono per l’intera area pisana e che attraversano San Giuliano Terme”. 

Giuseppe Sardu, Presidente Acque Spa: “Nel nostro lavoro cerchiamo sempre di conciliare l’efficientamento e il potenziamento del servizio per i cittadini con la riduzione dell’impatto delle nostre infrastrutture. Il risultato è la massima sostenibilità possibile a favore del territorio e della risorsa che siamo chiamati a gestire. Altre volte ancora riusciamo addirittura a tutelare il passato guardando al futuro. Ne è un esempio la realizzazione della una nuova condotta idrica in via dei Condotti, che oltre a migliorare il servizio aiuta a preservare un patrimonio storico come quello dell’Acquedotto Mediceo. Scelte rese possibili grazie anche alla sinergia e alla collaborazione offerta dalle nostre amministrazioni comunali.

Last modified: Novembre 16, 2023
Close