Scritto da 12:05 pm Pisa, Cultura

Alla Stazione Leopolda il Convegno “Premierato ed autonomia differenziata – Le ragioni del NO”

PISA – Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a cura del CDCT Toscano.

“Il 1° Marzo presso il Centro congressi Stazione Leopolda, si terrà a partire dalle ore 17.30 un convegno sul tema Premierato e Autonomia differenziata. Relatori di rilievo nazionale interverranno da remoto per discutere e analizzare i contenuti della proposta di legge sull’autonomia differenziata (Decreto Calderoli), che prevede il trasferimento di gran parte delle competenze e delle risorse fiscali attualmente gestite dallo Stato alle Regioni richiedenti. Questa proposta solleva preoccupazioni in merito alla coerenza con alcuni principi fondamentali della Costituzione, poiché potrebbe accentuare il divario economico e sociale tra le diverse aree del Paese, soprattutto tra nord e sud, e minare l’unità nazionale consolidata nel 1870. In merito alla proposta di legge sull’elezione diretta del presidente del Consiglio (premierato), promossa dal governo Meloni, si metteranno in luce i rischi significativi per la democrazia italiana. In particolare, si evidenzieranno le implicazioni di una legge elettorale maggioritaria che, come già avviene oggi, potrebbe consentire al governo di essere formato con un sostegno di soli il 27% degli elettori italiani aventi diritto al voto. Questo scenario solleverebbe dubbi sui bilanciamenti necessari per il corretto funzionamento di una democrazia, con un potenziale indebolimento del ruolo del Parlamento e dell’equilibrio garantito dalla figura del Capo dello Stato. Infine, si discuterà della possibilità di conflitti costanti e destabilizzanti tra un presidente del Consiglio eletto direttamente dal popolo e presidenti regionali dotati di ampi poteri decisionali, anch’essi eletti tramite voto popolare. Tra i relatori vi sono Massimo Villone, Professore Emerito di Diritto Costituzionale e Presidente dell’associazione Coordinamento per la Democrazia Costituzionale, che ha ricoperto a lungo la carica di senatore della Repubblica italiana; Rosy Bindi, figura di spicco nella politica italiana con importanti incarichi istituzionali alle spalle e Marco Travaglio, noto direttore del Fatto Quotidiano. Il convegno mira anche a organizzare una mobilitazione a Pisa, in collaborazione con altre associazioni attive da tempo contro tali progetti, per la sezione pisana del Coordinamento per la Democrazia Costituzionale (CDC)”,

Last modified: Febbraio 28, 2024
Close