Scritto da 6:30 pm Pisa, Attualità, Sport

Arena Garibaldi, affidati i lavori di implementazione dell’illuminazione

PISA – Il Comune di Pisa ha affidato nei giorni scorsi i lavori di manutenzione straordinaria e implementazione dell’illuminazione del campo da gioco dell’Arena Garibaldi.

L’intervento, finanziato dal Comune per un importo di 158.153,52 euro, consentirà di adeguare l’impianto di illuminazione e renderlo conforme ai minimi standard previsti dalla normativa federale FIGC per il campionato di serie B 2023/2024.

«Come avevamo garantito – dichiara il vicesindaco e assessore all’edilizia sportiva, Raffaele Latrofa – abbiamo fatto tutto il necessario per consentire  alla società AC Pisa 1909 di disputare le proprie partite casalinghe allo Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconetani fin dalla prima giornata di campionato. Ho personalmente partecipato insieme ai dirigenti del Comune all’ultima Commissione per seguire da vicino questa vicenda ed evitare che si ripetessero errori che purtroppo in passato hanno danneggiato la nostra città, ora continuerò a seguire i lavori da vicino per assicurarmi che procedano senza intoppi».

L’intervento. I lavori principali riguardano il potenziamento della illuminazione dell’area del campo da gioco, prevedendo l’installazione al disopra della copertura della Tribuna, di un numero di proiettori con sorgente LED in grado di raggiungere i livelli illuminotecnici prescritti dal “Sistema Licenze Nazionali 2023/2024 e norme programmatiche – Criteri Infrastrutturali – Lega Nazionale Professionisti Serie B”, oltre ai servizi igienici. La nuova illuminazione andrà ad aggiungersi all’illuminamento fornito dalle torrifaro. 

Nel dettaglio l’intervento prevede: 

–         modifica ed integrazione del quadro QGBT sezione ordinaria e privilegiata. Intervento di sostituzione di 2 interruttori esistenti di tipo trifase con tipo quadripolare;

–          Passaggio cavi di neutro sino ai 2 quadri locali denominati QPTP e QPTO, per ottenere circuiti di alimentazione 3P+N a 400V. Saranno posate apposite canalette portacavi; 

–         Installazione di n°2 quadri locali denominati QPTP e QPTO, contenenti le apparecchiature di protezione automatica del singolo proiettore. 

–         Passaggio di nuovi cavi di alimentazione sino al singolo proiettore. 5- Smontaggio dei corpi illuminanti di tipo a scarica esistenti. 6- Modifica e nuova realizzazione delle strutture portanti di sostegno dei proiettori.

Last modified: Agosto 8, 2023
Close