Scritto da 5:34 pm Cultura, Pisa

Allo Spazio Espositivo Sopra le Logge la mostra “Honua” di Luca Davini

Dal 3 al 30 novembre si terrà allo Spazio Espositivo Sopra le Logge la mostra “Honua” di Luca Davini, a cura di Valeria Pardini.

L’esposizione sarà inaugurata giovedì 3 novembre alle ore 18 alla presenza dell’assessore alla cultura Pierpaolo Magnani e sarà visitabile gratuitamente tutti i giorni, escluso il martedì, dalle ore 10.30 alle ore 18.

«Si tratta della prima mostra personale di Luca Davini – dichiara l’assessore alla cultura Pierpaolo Magnani. Il filo conduttore dell’esposizione, e della sua arte in generale, è l’arcipelago delle Hawaii, da sempre la più grande fonte di ispirazione per i suoi lavori. Oltre a farsi ispirare dai colori dell’arcipelago traduce in arte la lingua hawaiana che da sempre ha una tradizione quasi esclusivamente orale. Insomma Luca Davini con il suo lavoro intende portare avanti la tradizione e la cultura hawaiana nativa e introdurla anche al nostro pubblico».

Luca Davini (nome d’arte Mana, ovvero forza vitale, energia spirituale, potenza), classe 1977, nasce a Firenze ma vive da sempre a Pisa. Frequenta il liceo scientifico, studi che non rispecchiano le sue vere passioni; infatti fin da giovanissimo si interessa al disegno e all’arte dei tatuaggi. In età “più matura” si avvicina alla street art e alla calligrafia espressiva. Negli anni approfondisce sempre di più uno stile proprio; inizialmente a influenzarlo sono i lavori di artisti come Chaz e Retna che operano nelle zone est di Los Angeles; l’arabo El Seed, la tradizione calligrafa turca e dallo Shodo giapponese ovvero “la Via della Scrittura”.

Per creare le sue opere utilizza vari materiali: pennelli cinesi e giapponesi, la tradizionale piattina; pennarelli markers per graffiti, colori acrilici e spray, supporti di vario genere come legno, tela o carta. La trama dello sfondo è creata, spesso, tramite stencil di vere foglie, stampe a linoleum, intreccio di parole scritte. In altre opere invece si avvale del supporto fotografico. Foto da lui realizzate alle Hawaii, luogo particolarmente importante nel percorso artistico di Davini. Il richiamo a quelle isole si ritrova soprattutto nei colori usati – il nero che ricorda la roccia lavica, il marrone della terra, il rosso del fuoco, il verde degli alberi, l’azzurro del mare e del cielo e il giallo del sole – ma anche nelle parole che si trovano nelle sue opere e nei concetti che esse racchiudono: mana (spirito), ohana (famiglia), honua (pianeta), aina (terra), kai (oceano), solo per citarne alcune. Le opere esposte allo Spazio Sopra le Logge raccontano un percorso iniziato nel 2010 e in continuo divenire e l’enorme amore dell’artista per queste lontane isole, la loro gente e la loro cultura.

Last modified: Novembre 11, 2022
Close