Scritto da 12:00 pm Attualità, Pisa

Un nuovo percorso ciclopedonale in via Contessa Matilde

PISA – Prosegue il piano di ampliamento della mobilità ciclabile a Pisa. La Giunta Comunale ha approvato nei giorni scorsi il progetto definitivo per la realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale in via Contessa Matilde da largo Cocco Griffi fino a via San Ranierino. Il nuovo percorso realizzato lungo la fascia di terreno che scorre a ridosso delle Mura di Pisa, andrà a sostituire in quel tratto di strada l’attuale pista ciclabile posta sul lato opposto della carreggiata, che manca di sede protetta.

Data l’assenza di una pista ciclabile lungo via Contessa Matilde sicura, ovvero realizzata in sede protetta – spiega l’assessore alla mobilità Massimo Dringoli -, abbiamo pensato di prevedere la nuova pista sull’altro lato della strada, lungo le Mura storiche, così da poter migliorare la sicurezza dei ciclisti, minata attualmente dal fenomeno dei parcheggi abusivi da parte degli automobilisti. Si tratta dunque di un intervento mirato a migliorare la fruizione della viabilità ciclabile e riqualificare un asse di collegamento tra i più importanti, come la connessione est-ovest della città. Per realizzarla ci siamo prima rapportati con la Soprintendenza che ci ha approvato il progetto che è stato già predisposto per la prima parte fino a via San Ranierino. Abbiamo inoltre a disposizione i finanziamenti PNRR destinati all’ampliamento della mobilità ciclabile in città, per cui i lavori potranno iniziare a breve nel nuovo anno e dovranno essere conclusi entro il mese di ottobre 2023. Il progetto poi proseguirà in un secondo momento, per completare la pista ciclabile lungo le mura fino a Largo San Zeno, quando ci saranno ulteriori fondi a disposizione”.

Il progetto. L’intervento, per un costo complessivo di 300mila euro, si inserisce nella fascia verde esterna appena adiacente alle Mura, anticamente utilizzata a carattere difensivo ed attualmente adibita a prato. La lunghezza di viabilità interessata dalla nuova pista ciclopedonale è di circa 550 metri L’intervento consiste nell’allargamento del marciapiede attuale, portandolo ad una larghezza di 3 metri complessivi, in modo da realizzare una pista ciclopedonale, che consentirà consentire un comodo passaggio per pedoni e ciclisti. Nel tratto che scorre accanto alla fermata degli autobus, la pista viene realizzata ex-novo a fianco al muretto esistente, mentre negli altri tratti compresi tra la fermata degli autobus e via San Ranierino viene allargata l’esistente. La pista sarà costituita da calcestruzzo architettonico, come quella già presente, di colore terra calcari marroni. La scelta di mantenere lo stesso materiale è per ottenere un minimo impatto ambientale della nuova opera, andando a simulare un percorso sterrato o inghiaiato all’interno del prato.

Le aree circostanti a verde rimarranno a prato: anche nel punto più stretto tra le mura e la nuova via, vi sarà comunque lasciata una striscia a prato a ridosso delle mura di larghezza 50 centimetri. Gli effetti conseguenti alla realizzazione delle opere di riqualificazione complessiva delle aree saranno quelli di un miglioramento della qualità degli fruizione degli spazi comuni. Infine la viabilità carrabile sulla strada verrà modificata andando a sostituire la corsia ciclabile non in sede protetta attuale con un corsia dedicata per i bus. La strada sarà così composta da una corsia bus larga 3 metri e da due corsie auto larghe circa 4 metri.

Last modified: Gennaio 2, 2023
Close