Scritto da 1:03 pm Volterra, Cultura, Pisa

Riapertura della Casa Museo Consortini: un progetto di inclusione sociale a Volterra

VOLTERRALa Casa Museo Consortini a Borgo San Giusto ha riaperto al pubblico grazie alla collaborazione con la Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza (Rems) di Volterra.

Quattro ospiti della Rems, supportati dal personale dell’Azienda USL Toscana nord ovest, si occuperanno della gestione del museo almeno due giorni alla settimana. Questo progetto, in collaborazione con la parrocchia di San Giusto, prevede che i pazienti della Rems e successivamente anche di altre strutture dell’Unità funzionale salute mentale adulti (Ufsma) dell’Alta Val di Cecina, si occupino della pulizia, della manutenzione e della valorizzazione delle opere espositive del museo.

L’obiettivo è favorire l’acquisizione di nuove abilità socio-relazionali per i pazienti con disagio psichico. La cerimonia di riapertura è stata celebrata con la partecipazione di autorità locali e del personale sanitario coinvolto nel progetto.

Last modified: Giugno 7, 2024
Close