Scritto da 7:55 pm Pisa SC

In attesa del campionato Aquilani non può che sorridere: Arena e D’Alessandro sono pienamente recuperati. In gruppo anche De Vitis

PISA – La terza sosta del torneo cadetto per gli impegni delle Nazionali nella qualificazioni ai prossimi Campionati Europei di Germania 2024, ha fatto sì che i nerazzurri di Mister Alberto Aquilani svolgessero questo pomeriggio un allenamento all’Arena Garibaldi – Stadio Romeo Anconetani ed aperto anche al pubblico, accorso in circa trecento unità e disertato, come prevedibile, dai Gruppi della Curva Nord, sia per la recente presa di posizione verso la Società con il Comunicato della scorsa settimana che non trattandosi di una rifinitura in vista di una gara importante di Campionato che, solitamente, ha visto la Curva accorrere in massa per non far mancare il suo incitamento ai propri beniamini.

di Giovanni Manenti

E’ stata viceversa l’occasione per i presenti di assistere a due distinte partitelle, con i giocatori a disposizione di Mister Aquilani (al netto degli infortunati Touré, Caracciolo e Matteo Tramoni e dei 6 giocatori convocati con le rispettive Nazionali) a svolgere una iniziale fase di riscaldamento per poi affrontarsi in una prima partitella su una sola metà campo, in cui il Tecnico ha principalmente puntato sulla velocizzazione dell’azione da parte dei centrocampisti, tanto che i tre a disposizione (Barberis, Veloso e Piccinini) hanno indossato una casacca bianca per distinguersi dagli altri che faceva sì che gli stessi giocassero per entrambi gli schieramenti, alimentando l’azione della squadra che stava attaccando.

Una “invenzione” di Aquilani volta a perfezionare il “giro palla” tanto a lui caro, al termine della quale si è proceduto ad una seconda sgambata con le dimensioni del campo in cui le due distinte formazioni si sono affrontate su di uno spazio pari a circa 75 metri e che ha visto contrapporsi una sorta di “attaccanti contro difensori”, visto che nella squadra con la casacca arancione sono stati contemporaneamente inseriti Arena, Valoti, Torregrossa, Moreo e Gliozzi.

Il pubblico ha peraltro potuto rendersi conto di due importanti e positive novità, ovvero il pieno recupero di Arena, come sempre scattante e brillante ogni qualvolta è stato chiamato in causa, al pari di D’Alessandro, che ha dimostrato come l’infortunio patito ad inizio campionato sia oramai un brutto ricordo, così che, avendo dinanzi un’ulteriore settimana di allenamenti, riteniamo possa essere completamente a disposizione per il prossimo appuntamento interno contro il Brescia di sabato 25 novembre.

Si è altresì rivisto in gruppo Alessandro De Vitis, che ha disputato entrambe le partitelle, e la sensazione emersa è stata quella di un Gruppo coeso e sereno, con voglia di applicarsi e far bene, un atteggiamento molto apprezzato anche dal pubblico che, oltre a divertirsi, ha riservato a fine seduta un caloroso applauso ai nerazzurri mentre si accingevano a recarsi negli spogliatoi, ricambiato dagli stessi e da Mister Aquilani, con quest’ultimo poi a lanciare un pallone all’indirizzo di un gruppo di ragazzini che si era avvicinato alla parete divisoria rispetto al campo per destinazione.

Last modified: Novembre 17, 2023
Close