Scritto da 4:52 pm Pisa SC

Eugenio Corini: “A Pisa per giocare una gara importante”

PISA – Il tecnico del Palermo Eugenio Corini ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Pisa ,che vedrà impegnata la propria squadra contro i nerazzurri di Aquilani lunedì 1 aprile alle ore 15. Queste le sue dichiarazioni che abbiamo estrapolato dal portale Live Sicilia.

di Maurizio Ficeli

Recupero del giocatore Fabio Lucioni. “Intanto è importante aver recuperato Lucioni, è un giocatore centrale nel progetto di inizio anno, per esperienza e capacità di giocare . Questa è la prima settimana di lavoro vera che fa con la squadra, lui non si tira mai indietro, ma vedremo se potrà partire dall’inizio. Abbiamo lavorato su qualche situazione e soluzione tattica che ci può dare solidità, abbiamo lavorato su un piano alternativo spendibilie quando riterrò opportuno farlo”.

Preparazione in vista di Pisa. “È stata una settimana difficile è stata quella che abbiamo trascorso.Dal pareggio di Cremona, le due partite successive hanno cambiato le sorti del campionato, compresa quella persa con il Venezia. Abbiamo fatto degli errori che ci hanno penalizzato. Questa sosta è stata utile per poter recuperare dei giocatori, a parte Ranocchia sono tutti disponibili. Dobbiamo stare dentro questo campionato giocando una partita importante a Pisa”.

Gli aspetti tattici. “Dentro questo concetto c’è un po’ dentro il Palermo. Oggettivamente dal punto di vista offensivo abbiamo dati importanti, mentre da quello difensivo ci sono state difficoltà. Bisogna consolidarsi dal punto di vista difensivo nell’ottica di queste otto partite. Vogliamo certificare questo lavoro che possa rendere la squadra dal punto di vista difensivo più compatta e solida”.

Il lavoro in settimana. “I test atletici sono quotidiani, abbiamo dati oggettivi su cui lavorare. Abbiamo lavorato dal punto di vista tecnico tattico e anche a livello aerobico, di corsa. Questo lavoro, per me fatto bene, avrà delle ricadute positive verso la fine campionato. Questa squadra ha sempre lavorato forte, nelle partite che ci hanno penalizzato abbiamo fatto degli errori che hanno cambiato l’inerzia della gara. Bisogna andare oltre, oltre la volontà e la percezione che abbiamo avuto tutti di poterci giocare la promozione diretta. In quell’ottica è molto più difficile adesso puntare a questo, ma se arrivi bene al finale del campionato ti aiuta eventualmente anche in quelli che saranno i playoff per arrivarci al meglio”

L’infermeria. “L’unico indisponibile rimane il centrocampista Ranocchia, poi per il resto sono abbastanza orientato a livello di scelte. Lucioni e Diakité sono rientrati a inizio settimana, abbiamo gestito Di Mariano che è rientrato in gruppo venerdì. Insigne è rientrato giovedì, ha cominciato a lavorare col gruppo e il fastidio che aveva è guarito. Abbiamo gestito fino ad oggi Traorè che ha subito un colpo al polpaccio con il Lommel. Ha fatto differenziato in settimana, ma oggi è rientrato in gruppo. A parte Ranocchia, dunque, sono tutti disponibili”.

Last modified: Marzo 30, 2024
Close