Scritto da 12:05 pm Pisa SC

La presentazione del sedicesimo turno di serie BKT

PISA – Nove gare nel giorno dell’Immacolata nel sedicesimo turno primo infrasettimanale della stagione, del campionato di serie BKT.

di Giovanni Manenti

Occhi puntati sul “Granillo” di Reggio Calabria dove gli amaranto padroni di casa ospitano la Capolista Frosinone per una sfida resa ancor più appetitosa dai risultati dell’ultimo turno, che hanno visto la formazione di Mister Pippo Inzaghi ridurre a soli tre punti il distacco dal vertice, con la conseguente possibilità, in caso di vittoria, di agganciare la vetta della Classifica, impresa peraltro tutt’altro che facile, visto che i laziali sono pur sempre imbattuti da 8 giornate, risalendo l’ultimo stop allo 0-1 esterno a Parma di inizio ottobre.

A cercare di approfittare dell’esito della sfida saranno il Parma che, nel “lunch match” delle 12:30 ospita al “Tardini” il Benevento ripiombato nelle zone calde della graduatoria dopo la sconfitta interna con il Palermo – e che, comunque, nelle 9 gare con Fabio Cannavaro alla guida, ha raccolto una sola vittoria – confidando nella replica dell’1-0 di un anno fa che potrebbe proiettarlo al terzo posto solitario, visto che Bari e Brescia sono impegnate in trasferta, i biancorossi pugliesi sul sempre impegnativo campo del Cittadella e le “Rondinelle” a far visita ad un Cosenza affamato di punti (sia pur privo di Venturi e Voca, squalificati …), ancorché il viaggio in terra silana sia sempre stato foriero di buoni risultati per i lombardi, che nelle ultime 5 occasioni hanno conquistato 2 vittorie e 3 pareggi.

Discorso a parte merita il Genoa, sprofondato in un abisso che neppure il più pessimista dei propri tifosi poteva immaginare ad inizio stagione ed il secondo impegno consecutivo a Marassi contro il SudTirol (imbattuto da ben 12 giornate …!!) rappresenta la classica “ultima spiaggia” per il tecnico tedesco Alexander Blessin, al quale il turno infrasettimanale ha probabilmente evitato l’esonero dopo il ko interno di domenica scorsa contro il Cittadella.

A proposito di strisce di imbattibilità, quanto mai interessante in chiave accesso alla Zona Playoff appare il confronte che all’Arena Garibaldi pone di fronte il Pisa di Mister D’Angelo che non conoscono sconfitta da 10 giornate ad un Ascoli dal rendimento altalenante, ma che si è tradizionalmente dimostrato un avversario difficile da superare per i nerazzurri, pur essendosi imposti in tre delle quattro ultime sfide allo “Stadio Romeo Anconetani”, con entrambi i tecnici a dover fare a meno di un giocatore a testa per squalifica, ovvero il difensore Rus per i padroni di casa e l’attaccante Gondo per gli ospiti.

Intenzionato ad agganciare il treno playoff è anche il Modena che, al “Braglia” ospita il Venezia apparso rigenerato dal cambio in panchina, in un match che pone di fronte due formazioni entrambe reduci da due successi consecutivi e con i padroni di casa che intendono tornare a regalare una vittoria al loro pubblico che manca da quasi due mesi, mentre il Perugia, tutt’ora ultimo in Classifica nonostante i chiari segnali di ripresa, deve assolutamente approfittare del turno casalingo con una SPAL reduce da tre sconfitte consecutive e raggiungibile in caso di vittoria.

La giornata si chiude con il posticipo serale delle ore 20:30 fra un Palermo che, nonostante il successo di domenica scorsa a Benevento, non riesce a dare continuità di risultati alla propria stagione, ed il Como puntualmente atteso ad una “svolta” che ancora non si materializza, con le buone notizie a giungere dalla condizione di Mancuso, che ad Ascoli si è sbloccato tornando al goal siglando addirittura una doppietta.

Last modified: Dicembre 9, 2022
Close