Cultura San Giuliano Terme

Alla fine dell'Agrifiera 2022: confermate le 120 mila presenze nell'edizione del grande ritorno

PONTASSERCHIO - Agrifiera è tornata e lo ha fatto alla grande. L'edizione 2022, la numero 112, quella del grande ritorno dopo lo stop dovuto alla pandemia da Covid-19, ha di fatto confermato le 120 mila presenze del 2019.

02 May 2022

La conferma, insomma, del legame profondo che la kermesse dedicata ad agricoltura, cibo e ambiente ha stretto con il territorio. Un successo dopo l'altro: dalla sala convegni, sempre molto partecipata, agli stand pieni, per non parlare dell'apprezzamento dei contributi sulla natura, sulla filiera corta, lo show cooking con i ragazzi delle scuole, il volontariato grande protagonista in questi anni e giustamente valorizzato in fiera. E ancora iniziative dedicate allo sport, ai giovani, agli anziani. Presentazioni di libri, convegni sulla natura, sui Monti Pisani e sulle meraviglie che custodiscono, tra cibo e natura da riscoprire e apprezzare, come il il tradizionale concorso della torta co' bischeri, dolce simbolo del territorio.

Giancarlo Scoppitto e Anna Bartelletti (Alter Ego Fiere): "Agrifiera regala sempre una grande emozione, soprattutto quest'anno, che è tornata dopo due anni di stop molto difficili per il settore in cui lavoriamo. Questa edizione è andata molto bene, era attesa dalla popolazione che non vedeva l'ora di tornare nel Parco della Pace, uno dei più belli della Toscana senza ombra di dubbio. Perciò siamo estremamente soddisfatti dei numeri e della qualità dell'offerta da parte degli stand, che si conferma in crescita e che da questo punto di vista non ha conosciuto pause o interruzioni. Come Alter Ego Fiere ringraziamo l'amministrazione comunale di San Giuliano Terme, Geste, le istituzioni che hanno partecipato all'inaugurazione, le associazioni che ogni anno mettono a disposizione tempo ed energie, contribuendo alla buona riuscita dell'evento. Un grazie particolare a chi ha scelto di portare qui, nel Parco della Pace di Pontasserchio, la propria professionalità, in ogni campo. Confermiamo ciò che abbiamo detto tre anni fa: la sfida è migliorare ancora, anno dopo anno. E questa edizione costituisce la migliore delle premesse possibili".

Lucia Scatena (vicesindaca di San Giuliano Terme con delega all'organizzazione di Agrifiera): "L'Agrifiera del grande ritorno, così ormai l'abbiamo chiamata in questi giorni, è stata la mia prima da vicesindaca con delega alla sua organizzazione e l'emozione che provo anche adesso che è finita è la stessa dell'inaugurazione. A Pontasserchio ci sono nata e cresciuta, ho visto Agrifiera crescere negli anni, modernizzarsi, qui ho bellissimi ricordi familiari. Per cui sono felice che la 112esima edizione, la prima del post pandemia, sia andata bene, non solo dal punto di vista numerico. Il mondo del commercio ha avuto una bella occasione per intraprendere la strada di una ripartenza che vorrei fosse il più decisa possibile. Noi ce l'abbiamo messa tutta e a tal proposito ringrazio Alter Ego Fiere, Geste, il sindaco e i colleghi della Giunta, i professionisti, il Comitato di gestione della fiera, la Sava di Asciano, i volontari delle associazioni, nessuna esclusa. Arrivederci al prossimo anno!".

Sergio Di Maio (sindaco di San Giuliano Terme): "Che emozione il ritorno di Agrifiera. Lo dico ogni anno, ma la nostra fiera si conferma il fiore all'occhiello del territorio. L'edizione del grande ritorno dopo la pandemia, che si è fatta sentire ovunque e San Giuliano Terme non ha fatto eccezione, ha segnato un punto di ripartenza che vorrei fosse definitivo, non solo a livello economico. La nostra comunità ha avuto il grande merito di restare unita fin dai momenti più difficili: ritrovarci di persona in fiera è stato bellissimo. Ringrazio la vicesindaca, la Giunta, Alter Ego Fiere, Geste, il Comitato di gestione della fiera, la Sava di Asciano per il prezioso supporto logistico, tutte le associazioni, la Consulta del volontariato e l'Osservatorio sulle povertà e della solidarietà e tutti i partecipanti. Confido di ritrovarci il prossimo anno per continuare a far crescere Agrifiera insieme".

Pin It