Cronaca Vecchiano

Al via una raccolta fondi per le colline di Filettole. Angori: "Ottima sinergia tra volontariato e istituzioni, una comunità che si conferma resiliente"

FILETTOLE - La raccolta fondi per il ripristino ambientale delle colline di Filettole è promossa da Salviamo la Rocca e dal Gruppo Archeologico Vecchianese. Salviamo la Rocca da anni si impegna per salvare il complesso monumentale della Rocca di Ripafratta dal degrado e dall'abbandono, e renderlo fruibile e godibile da tutti.

12 August 2022

Da sempre crediamo che il patrimonio storico e il territorio circostante acquistino pieno significato solo se considerati insieme. Per questo l'associazione si adopera per valorizzare dal punto di vista estetico e funzionale anche il borgo di Ripafratta e il suo contesto ambientale e paesaggistico, salvaguardandone le tradizioni, l'identità, le peculiarità. Conformemente a tali finalità, Salviamo la Rocca ha scelto di avviare una raccolta fondi per contribuire concretamente al ripristino ambientale delle colline di Filettole, paesaggisticamente integrate nel contesto della Rocca. Sin dall’inizio ci ha affiancati nell’organizzazione il Gruppo Archeologico Vecchianese, che nel Comune di Vecchiano opera con la sensibilità di cui anche noi ci facciamo interpreti. La campagna è svolta in collaborazione con il Comune di Vecchiano e con il sindaco Massimiliano Angori, che le associazioni ringraziano sentitamente. Speriamo di poter dimostrare, ancora una volta, che l’interazione tra terzo settore e istituzioni può essere fonte di sviluppo e mezzo di cura per i nostri territori”, scrivono i Consigli Direttivi di Salviamo la Rocca e Gruppo Archeologico Vecchianese.

"Ringraziamo a nostra volta le Associazioni di Volontariato Salviamo la Rocca di Ripafratta e Gav che hanno, fin dai primi giorni dall'evento, avanzato questa proposta e che noi abbiamo supportato, interfacciandoci con la Regione Toscana, dal momento che, comunque, gran parte dei terreni andati in fumo sono di proprietà privata", afferma il Sindaco Massimiliano Angori. "Un'azione che sottolinea ancora una volta il senso di Comunità di cui è impregnato il nostro territorio, una prova di resilienza, già iniziata nelle primissime fasi dell'incendio quando il Circolo Arci Bartalini di Filettole è diventato il cuore pulsante, la base e il luogo in cui raccogliere le energie per spegnere le fiamme su Laiano. Grazie ancora a tutti e tutte, e partecipiamo numerosi alla raccolta"

Il link della campagna è https://gofund.me/26b78e72. E' possibile effettuare donazioni anche con bonifico all'IBAN IT70X0503425350000000003045 causale "Emergenza incendi Filettole".

Pin It