Attualità Vecchiano

La facciata completamente restaurata del Polo Culturale Tabucchi

VECCHIANO - A pochi giorni dal decennale della scomparsa di Antonio Tabucchi e dagli eventi che hanno celebrato lo scrittore, il regalo dell’amministrazione comunale di Vecchiano per il suo più illustre concittadino: via le impalcature, scoperta la facciata completamente restaurata di quello che sarà il Polo Culturale proprio in onore di Tabucchi.

06 April 2022

"Siamo molto soddisfatti di essere giunti a questo traguardo, che dà lustro alla memoria di Antonio e del suo importante lascito letterario. Si tratta di lavori per un importo complessivo di oltre 267mila euro, finanziati in parte con risorse comunali e in parte grazie a un finanziamento ricevuto dalla Fondazione Pisa, che ringraziamo ancora una volta - spiega il sindaco Massimiliano Angori “Vari e significativi alcuni degli interventi realizzati, tra cui la realizzazione del cordolo perimetrale in acciaio e il montaggio delle strutture in legno della nuova copertura e il montaggio dei pannelli strutturali coibentati, che contengono membrana impermeabilizzante e listelli in legno per la ventilazione del tetto”, aggiunge l’Assessora Sara Giannotti.

"Vecchiano è il luogo delle origini di Antonio Tabucchi ed è il luogo che fin da subito, con costanza e dedizione, attraverso giornate culturali di rilievo internazionale a lui dedicate, ne ha celebrato la memoria e le opere letterarie – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura, Lorenzo Del Zoppo.

“L'avvio del restauro del Palazzo, in cui sorgerà il Polo Culturale a lui dedicato, è un tassello ulteriore che ci condurrà a rendere sempre più indissolubile il legame tra Tabucchi e Vecchiano, in questo momento in cui, con il mondo scosso da venti di guerra e dopo una devastante pandemia, il messaggio di Antonio, intriso di libertà e democrazia risuona ancora più forte".

“Adesso la nostra amministrazione comunale proseguirà nelle azioni per portare a termine il restauro dell’intero immobile per quanto concerne la parte interna, anche attraverso la richiesta di nuovi finanziamenti, che ci consentiranno di realizzare pienamente il Polo Culturale in memoria di Antonio”, conclude il Sindaco Angori

Pin It