Spettacolo Pisa

“Il Salotto Musicale” arriva al Museo delle Navi Antiche

PISA - Si apre al Museo delle Navi Antiche di Pisa “Il Salotto Musicale”, il festival organizzato dall’Associazione Culturale “Chi vuol esser lieto sia” con il patrocinio del Comune di Pisa, giunto alla sesta edizione, che promuove artisti e ricchezze storico-culturali del territorio. Nel primo appuntamento, venerdì 27 maggio, alle ore 21, nel nuovo auditorium del museo, porte aperte alla musica con il concerto “NAYS”, progetto di musica tradizionale e d’ispirazione popolare interpretata da Anna Ulivieri, flauto, Linda Leccese, violino, Giulia Dini, violoncello, Dario Paganin, chitarra e voce e Federico Monzani, percussioni.

25 May 2022

L’esibizione sarà preceduta da un’introduzione al museo a cura del direttore Andrea Camilli e dalla proiezione del video “NAYS”, realizzato nel 2021 da un’idea della flautista Anna Ulivieri nata durante il ritrovamento dei relitti navali lungo la linea ferroviaria vicino la Stazione di San Rossore. Nel video la musica risuona tra le sale del museo delle Navi Antiche di Pisa, in riva all’ultimo mare che esse hanno solcato nel Parco Naturale di Migliarino San Rossore Massaciuccoli e fino a Corliano, dove fu battezzato San Torpè, il cui corpo martoriato fu abbandonato al mare su una barca. Riprese, montaggio e postproduzione sono di Marco Rosati, musicista e autore cinematografico, sceneggiatore, operatore e montatore video. Il museo sarà aperto con ingresso a pagamento dalle ore 15.30 alle ore 21.

Il concerto è gratuito e su prenotazione: Associazione “Chi vuol esser lieto sia” Cel. 3478890899, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Per informazioni sul museo https://www.navidipisa.it/.“Il Salotto Musicale” proseguirà sabato 25 giugno alla Domus Mazziniana con “C’ERA UNA VOLTA L’ITALIA… sulle note del cinema che la racconta” e il video “QUANDO TORNAMMO A NASCERE” e sabato 24 settembre alla Gipsoteca di Arte Antica e Antiquarium dell’Università di Pisa con “CLASSIC#JAZZ” concerto e video.

Il complesso delle Navi Antiche di Pisa è il più grande museo di imbarcazioni antiche esistente che, con 4700 metri quadri di superficie espositiva, raccoglie 800 reperti, esposti in 47 sezioni divise in 8 aree tematiche con sette imbarcazioni di epoca romana, databili tra il III secolo a.C. e il VII secolo d.C., di cui quattro sostanzialmente integre. Inaugurata a giugno 2019 dopo più di vent’anni di ricerca e restauro, l’area degli Arsenali Medicei accompagna i visitatori in un vero e proprio viaggio attraverso più di mille anni di storia della città di Pisa. La concessione del museo è affidata a Cooperativa Archeologia, che ha seguito negli ultimi anni lo scavo archeologico e il restauro delle navi e dei reperti, sotto la direzione scientifica di Andrea Camilli, responsabile di progetto per la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Pisa e Livorno diretta dall’architetto Valerio Tesi.  Il progetto di scavo e restauro delle antiche navi di Pisa rappresenta uno dei più interessanti e ricchi cantieri di scavo e ricerca degli ultimi anni. La particolare condizione di conservazione dei reperti racchiusi in strati di argilla e sabbie ha richiesto un considerevole sforzo economico, organizzativo e tecnologico, mettendo a disposizione della ricerca laboratori, depositi, strumentazioni all’avanguardia e logistica devoluti al recupero degli oltre trenta relitti individuati e dei materiali ad essi associati. Il cantiere delle Navi Antiche è quindi diventato un centro dotato di laboratori, depositi e strumentazione che ha visto la collaborazione di decine di istituzioni universitarie e di ricerca italiane e straniere.

Pin It