Pisa SC

Serie BKT. Il punto dopo la quattordicesima giornata. Il Pisa torna solitario al comando

PISA - La quattordicesima giornata ha visto l'affermazione del Pisa sul campo della capolista Brescia, così che i nerazzurri hanno scavalcato i lombardi riconquistando la vetta della classifica a lungo detenuta in avvio di torneo.

di Giovanni Manenti

28 November 2021

Il tutto in un turno in cui, fra le prime della classe, ha fatto bottino pieno anche solo il Benevento, tornato al successo dopo tre sconfitte consecutive, così che i maggiori scossoni alla graduatoria giungono dalla zona Playout, con SPAL e Vicenza entrambe corsare nei rispettivi scontri diretti contro Cosenza e Crotone, mentre l'Alessandria conquista la sua seconda vittoria consecutiva regolando di misura l'ambiziosa Cremonese.

Occhi puntati dunque sul "Rigamonti", dove sono scese in campo la prima e la seconda della classifica ed, al cospetto di quello che è attualmente l'attacco più prolifico del Torneo, i nerazzurri di Mister D'angelo hanno opposto una difesa attenta e ben orchestrata al punto che Nicolas non ha dovuto compiere alcun intervento di rilievo, mentre con il passare dei minuti il Pisa prendeva sempre più le misure all'avversaria andando vicino al vantaggio già in chiusura di primo tempo, per poi calare il colpo vincente a 20' dal termine grazie a Sibilli che, entrato da soli 3' in campo al posto di Cohen, si esibisce nel suo classico "tiro a rientrare" dal limite dell'area che non lascia scampo ad Joronen e corona una ripresa sino ad allora di esclusiva marca nerazzurra, con solo il palo a salvare in precedenza la porta bresciana su conclusione ravvicinata di Caracciolo.

Un successo ampiamente meritato per quella che è stata la miglior partita sin qui giocata dal Pisa - tenendo anche conto del valore dell'avversaria - e che riporta la squadra da sola al comando della graduatoria con un punto di vantaggio sulle "Rondinelle" anche perché nell'anticipo di venerdì sera il Lecce si era fatto fermare in casa in un rocambolesco 3-3 (doppietta di Strefezza per i salentini ed in rete Donnarumma e Falletti per gli umbri) da una Ternana in cui continua a stupire Partipilo che, al primo anno fra i Cadetti, ha già confezionato ben 9 assist impreziositi da 4 centri, così come non va oltre il pari interno il Frosinone, che deve anzi ringraziare il suo centravanto Charpentier che con la sua doppietta ha evitato la sconfitta nel recupero di fronte ad un Pordenone ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale.

Di tali mezzi passi falsi, cui si unisce la sconfitta della Cremonese ad Alessandria, punita da una rete di Mustacchio ad inizio ripresa che rilancia i grigi in piena zona Playout, trae vantaggio il Benevento, che risponde alle critiche derivanti dalle tre sconfitte consecutive, umiliando la Reggina con un 4-0 (con Lapadula salito a quota 6 fra i marcatori ...) tale da non ammettere repliche, mentre le sfide tra Ascoli e Monza, al pari di Perugia e Cittadella, che avrebbero potuto consentire un "salto di qualità" a chi si fosse imposto, si concludono in entrambi i casi sul punteggio di 1-1 e sempre con le formazioni di casa ad andare in vantaggio per poi essere raggiunte, per un quartetto diviso da un solo punto ai limiti della Zona Playoff, ovvero con bianconeri e brianzoli a quota 22 assieme alla Reggina, seguiti da umbri e veneti appaiati a 21.

Infine, il turno presentava la classica sfida da "ultima spiaggia" tra Crotone e Vicenza, con i biancorossi a confermare quanto di buono avevano fatto vedere.nella immeritata sconfitta casalinga contro il Brescia, così da cogliere la seconda vittoria esterna stagionale in virtù della rete messa a segno a metà ripresa dal proprio capitano di lungo corso Giacomelli e portarsi ad un solo punto di distacco dai calabresi, mentre la nota più suggestiva giunge da Cosenza, dove la SPAL rialza la testa cogliendo i tre punti grazie al centro dell'ormai 34enne Giuseppe Rossi, rientrato in Italia dopo due stagioni nella MLS Usa con la speranza di essersi lasciato alle spalle il calvario di tutta una serie di infortuni ... Guai a rilassarsi, però, perché già da domani sera si torna in campo con l'anticipo del turno infrasettimanale fra Ternana e Crotone, cui fanno seguito all'indomani le interessanti sfide tra Pisa-Perugia e SPAL-Lecce, per poi concludersi mercoledì di inizio dicembre con l'intrigante confronto fra Parma e Brescia, come dire che le emozioni non mancano mai!

Pin It

Le Aziende del Territorio

L'Orto di Mare inaugura a Bientina

Redazionali Aziende

L'Orto di Mare inaugura a Bientina

13-01-2022

Grandi opportunità nel settore agricolo

Redazionali Aziende

Grandi opportunità nel settore agricolo

12-01-2022

La tecnologia è bella… si, quando funziona!

Redazionali Aziende

La tecnologia è bella… si, quando funziona!

17-12-2021