Pisa SC

Pisa - Perugia 1-1. De Luca risponde a Marsura. Lucca fallisce il penalty della vittoria

PISA - Finisce in parità (1-1) la sfida tra Pisa e Perugia un gara decisa dagli episodi. I nerazzurri in vantaggio con Marsura sono ripresi dal rigore quanto mai dubbio di De Luca. A dieci minuti dalla fine Lucca fallisce il rigore del possibile 2-1 con Chichizola che respinge il tiro del nove di D'Angelo tuffandosi sulla propria destra. 

di Antonio Tognoli

30 November 2021

 

PRE GARA - Mister Luca D'Angelo deve fare a meno oltre che degli infortunati di lungo corso Berra e Siega anche dell'infortunato Caracciolo. Le scelte di D'Angelo con la promozione di Sibilli dal pirmo minuto e il ritorno da titolare per Davide Marsura. Turno di riposo per Gucher. In assenza dell'austriaco e di Caracciolo, la fascia di capitano per una notte è di Samuele Birindelli. Davanti a Nicolas ci  sono Leverbe ed Hermannsson con Birindelli e Beruatto esterni. A centrocampo torna dopo due giornate di squalifica Idrissa Tourè con la conferma di Nagy e Marin. Sibilli opera alle spalle di Marsura e Lucca. Il Perugia di mister Alvini che arriva dal pareggio contro il Cittadella presenta molte assenze: Rosi, Falzerano, Curado, Angella, Carretta e Santoro. Il mister fucecchiese schiera un 3-5-2. Dell'Orco stringe i denti e scende in campo e completa il terzetto di difesa compoletato da Sgarbi e Zanandrea. Nei cinque di centrocampo Ferrarini e l'ex Lisi sono gli esterni con Kouan, Burrai e Segre. In attacco spazio a Matos e De Luca. Gran tifo sugli spalti, quasi cinquemila i presenti, duecentoquaranta provenienti da Perugia. 

IL PRIMO TEMPO. Pisa in completo nerazzurro, Perugia con la casacca biancorossa da trasferta. Gara iniziata con qualche minuto di ritardo. Subito ritmi altissimi in campo. Pisa subito pericoloso: Marsura apre a sinistra per Beruatto il cuo cross imbecca Sibilli che di prima intenzione di sinistro finisce a lato. Pronta la risposta perugina dopo appena un minuto: conclusione di Burrai, sfugge la sfera a Nicolas, ma da due passi Lisi manda di sinistro sul fondo con la sfera che fa la barba al palo. Pericolo sventato per il Pisa che comuque rimane costantemente nella metà campo del Perugia. La formazione di Alvini si rende pericolosa al 9': traversone da destra di Ferrarini che pesca in mezzo all'area De Luca, colpo di testa e grande risposta di Nicolas. Sul capovolgimento di fronte però il Pisa passa con Marsura che si accentra da sinistra e lascia partire un tiro a giro che termina la sua corsa nell'angolino alla sinistra di Chichizola: 1-0. L'Arena esulta. Primo gol stagionale per Marsura, undicesimo giocatore diverso a segnare in questa stagione. E' il settimo centro dei nerazzurri nei primi quindici minuti di gara. Nonostante il vantaggio non muta l'atteggiamento della squadra di Luca D'Angelo che continua a portare pericoli nella metà campo umbra. Lucca va giù in area, contatto sospetto ma l'arbitro lascia correre. Beruatto è il pirmo ammonito del magtch per un fallo su Matos. E proprio sulla susseguente punizione ilm Perugia pareggia con un colpo di testa di Kouan. L'arbitro però annulla per una spinta di De Luca su Beruatto. Pochi istanti dopo Lucca viene ancora tratenuto in area di rigore, ma l'arbitro fa ancora correre. La gara non ha un attimo di tregua. Il Perugia è ancora pericoloso: Ferrarini lascia partire l'ennesimo cross da destra, questa volta De Luca fa da sponda per Matos che dopo un contatton con Marin va giù, ma anche qui l'arbitro decide di non fischiare niente. Intanto dalla Curva perugina viene ricordato con lo striscione Mau Ovunque Maurizio Alberti con l'applauso scosciante della Curva Nord nerazzurra. Tornando al campo Birindelli imbecca Tourè all'alba della mezzora. Kouan lo ferma come può toccando forse con un braccio poi rovinando gofamente sulla sua caviglia. Molte proteste in tribuna per il secondo episodioo da rigore non fischiato al Pisa dopo la trattenuta di Lucca. Due episodi che meritavano quanto meno un ceck del Var. Il Perugia è sempre in partita. Matos guadagna un altra punizione dal limite, però Burrai spara altissimo. L'ex Lisi è sempre insidioso sulla fascia sinistra: il suo cross però è preda di Leverbe che anticipa Segre e subisce anche fallo. Il Pisa  si fa vedere conuna bella azione di rimessa con la sponda di testa di Lucca per Sibilli che dal limite con il sinistro calcia sul fondo. Tiro da dimenticare per il 17 di mister Luca D'Angelo. Poco prima del finale di prima frazione viene ammonito Birindelli, che era in diffida e quindi salterà la trasferta di Como. La prima frazione si chiude senza recupero sull'1-0 per il Pisa. 

IL SECONDO TEMPO. Al ritorno in campo non ci sono variazioni nelle formazioni rispetto ad inzio gara. Il Pisa inizia attaccando e si rende pericoloso con cross dalle fasce con Sibilli e Beruatto. La difesa del Perugia però è attenta e sventa. Ferrarini si fa male nel Perugia e al suo posto entra Righetti.  Mister Alvini richiama anche Kouan, sul terreno dell'Arena entra Murgia. Nel frattempo nel Perugia con l'uscita di Ferrarini, l'ex Lisi passa a destra. Mano galeotta in area perugina su traversone di Sibilli. Pisa che chiede ancora il rigore. Niente di fatto. Intanto Beruatto lascia partire l'ennesimo cross da sinistra, facile preda di Chichizola. Perugia pericoloso al quarto d'ora: Beruatto si fa sorprendere da De Luca che serve all'indietro Zanandrea sinistro respinto providenzialmente neo pressi della linea di porta di Leverbe. Scontro De Luca - Nicolas, il portiere rimane a terra facendo temere il peggio. Alla fine si rialza e continua la sua partita. D'Angelo nel frattempo sostituisce Marsura e Sibilli, dentro Gucher e Cohen. L'austriaco si rende subito pericoloso dopo una grande azione di Lucca rifinita da Birindelli, ma il suo passaggio in verticale non viene intuito da Cohen. Al minuto 71 l'a'bitro dopo jun controllo al Var assegna un rigore al Perugia per un contatto tra Gucher e Sgarbi. Dal dischetto va De Luca che spiazza Nicolas e segna il pareggio: 1-1. Quinto gol stagionale per De Luca. Pareggio ristabilito. Decisione molto dubbia dell'arbitro che in due situazioni ben più vistose non è intervenuto nella prima frazione. Molte proteste in tribuna. La gara si innervosisce. Hermannsson finisce sulla lista dei cattivi. Tpourè dal limite chiama Chichizola alla parata a terra. Al minuto 78 Zanandrea trattiene in area Lucca che va giù. Rigore solare che l'arbitro assegna. Giallo per Zanandrea che era già ammonito e quindi viene espulso. Il Perugia rimane dunque in dieci. Lucca va sul dischetto, ma Chichizola respinge il destro del nove nerazzurro. Sulla respinta Cohen non ce la fa a ribadire in gol. Niente di fatto si rimane sull'1-1. Ultimi minuti di gara molto spezzettati. Nel Perugia esce Matos per far spazio a Vanbaleghem. Da fuori ci prova Birindelli, palla che sfila a fondo campo. D'Angelo si gioca anche la carta Masucci che rileva Tourè. Sono sette i minuti di recupero concessi da Miele. Nicolas respinge con i piedi la conclusione di De Luca. Il Pisa si getta in avanti. Azione insistita che termina con una conclusione di Gucher deviato da Chichizola in angolo. Assalti finali, due corner consecutivi. Mastinu da corner colpisce di testa, blocca Chichizola. E' l'ultima occasione, l'arbitro decreta la fine del match. Finisce in parità.

 

PISA - PERUGIA 1-1

 

PISA (4-3-1-2): Nicolas; Birindelli, Leverbe, Hermannsson, Beruatto; Marin (83' Mastinu), Tourè (88' Masucci), Nagy; Sibilli (64' Cohen); Marsura (64' Gucher), Lucca. A disp. Livieri, Dekic, Seck, Quaini, Di Quinzio, Cisco, Piccinini. All. Luca D'Angelo.

PERUGIA (3-5-2): Chichizola; Sgarbi, Dell’Orco, Zanandrea; Ferrarini (55' Righetti), Kouan (55' Murgia), Burrai, Segre, Lisi; Matos (84' Vanbaleghem), De Luca. A disp. Fulignati, Megyeri, Gyabuaa, Murano, Sounas, Ghion, Manneh, Bianchimano, Baldi. All. Massimiliano Alvini

ARBITRO: Gianpiero Miele della sezione di Nola (Ass. Di Gioia - Mascara). Quarto uomo: Centi. VAR: Marini. AVAR: Rossi

RETI: 10' Marsura (Pi), 72' De Luca (Pe rig.)

NOTE: serata fresca, terreno ijn perfette condizioni. Ammoniti Beruatto (Pi), Kouan (Pe), Birindelli (Pi), Zanandrea (Pe), Hermannsson (Pi). Al 78' Espulso Zanandrea per doppia ammonizione. Angoli 5-3. Spettatori 4.127. Rec pt 0', st 7'

Pin It

News dalla Regione Toscana