Pisa SC

Luca D'Angelo: "Pisa per me è il Real Madrid, non partiamo da zero, la squadra sta bene ed è valida"

PISA - A Pisa è il giorno del grande ritorno di mister Luca D'Angelo che da ieri si è ripreso il timone del Pisa. Il tecnico pescarese è stato presentato in un affollata conferenza stampa presso lo stadio Arena Garibaldi alla presenza dei due direttori Giovanni Corrado e Claudio Chiellini.

di Giovanni Manenti e Antonio Tognoli 

21 September 2022

Molti tifosi fuori dallo stadio ad attendere l'arrivo del tecnico che è tornato dopo 90 giorni dal suo esonero ad allenare il "suo" Pisa.

"Sono molto felice di essere qui prender per mano la squadra con il mio staff - afferma Luca D'Angelo - Per me il Pisa è come il Real Madrid, staff, la gente, la piazza per me è il top. La squadra bisogna amarla perché i giocatori soffrono questa situazione e pagherebbero per uscirne alla svelta".

D'ANGELO RIAVVOLGE IL NASTRO. "Inizialmente avevo un po' staccato avevo bisogno di riposarmi. Le partite però le ho viste tutte a parte quella con il Cittadella. In alcune circostanze la squadra ha raccolto meno di quello che meritava. Sarà un lavoro duro, lo sarebbe stato in ogni caso. Dobbiamo essere realisti adesso dobbiamo cercare di fare il massimo, ci sono tutti i presupposti per fare bene".

SU MARAN. "Il valore di Maran rimane intatto ha lasciato un gruppo sano che sta bene. Non si parte quindi da una base di niente o disastrosa. A livello fisico la squadra sta bene. Martedì è stata una giornata molto emozionante nel rivedere tutti dai dirigenti ai magazzinieri. Spero che i giocatori impegnati con le nazionali tornino carichi.

SUL MODULO. "Sul modulo ci stiamo lavorando ma è probabile che cambierò qualcosa visto i giocatori in attacco. Gliozzi sono molto contento di allenarlo perché è un giocatore forte e che ci faceva sempre gol quando ci giocavamo contro". 

CON IL PRESIDENTE. Sul l'abbraccio con il presidente a San Piero a Grado: "Il presidente Giuseppe Corrado si vede che è un grande manager, quelle pillole che mi dà, sono sempre state utilissime poi lui è della Juve io sono dell'Inter, ma quello è un altro discorso". 

SUI TIFOSI. "Li aspettiamo al campo numerosi così si renderanno conto di come lavora la squadra".

A presentare Luca D'Angelo il direttore Giovanni Corrado. "Colgo l'occasione per dare il benvenuto a Luca con cui ci siamo legati per quattro anni forse oltre ogni legittima aspettativa, per poi decidere di prenderci una pausa ed intraprendere un nuovo percorso, che non ha dato gli esiti sperati e quindi, essendo il mister ancora libero, lo abbiamo contattato per valutare l'opportunità di riprendere il discorso con lui e ed abbiamo concordato che c'erano tutte le condizioni per tornare a guidare il Pisa. Luca non è l'allenatore del Piss di oggi ma è l'allenatore del futuro", afferma Giovanni Corrado". 

Pin It