Pisa SC

Luca D'Angelo: "Gara complicata. Noi ci siamo, però non dimentichiamo che cosa abbiamo fatto fino a qui"

PISA - Si torna in campo dopo una settimana di stop per gli impegni delle Nazionali. Alla vigilia della sfida contro il Benevento torna a parlare il mister nerazzurro Luca D'Angelo.

di Antonio Tognoli

20 November 2021

Come affronterà la partita con le assenze per squalifica?

"Sarà una partita difficile. Dobbiamo valutare De Vitis che si è allenato poco con noi, lo faremo nella rifinitura di domattina e poi decideremo se convocarlo o meno".

Qual'é la sua sensazione sul momento della squadra alla vigilia di una gara così importante?

"Da allenatore devo valutare come gioca la squadra e non il risultato. Però dico che ci scordiamo molto presto del passato e di cosa abbiamo fatto. Credo che la partenza sprint che abbiamo avuto abbia ingannato o illuso che avremmo potuto ammazzare il campionato che sarà equilibrato come al solito, come lo è sempre stato. Le squadre che dovevano ammazzare il campionato erano altre, e non certo il Pisa che comunque cercherà di migliorare lo scorso anno e lotterà fino in fondo con tutti".

Con la rosa molto corta ci sarà la possibilità per qualche giovane di poter esser aggregato?

"Panattoni sarà in panchina con noi. È un giovane che ha buone qualità e andrà a rinforzare il reparto d'attacco con Seck". 

Che Benevento si aspetta?

"Benevento cinque mesi fa era in serie A una squadra forte retrocessa all'ultima giornata per un rigore dubbio, sarà una gara non semplice".

Con Benevento e Brescia ci sarà spazio per Cohen?

"Bisogna pensare ad una partita alla volta intanto pensiamo al Benevento. Cohen sta bene può giocare titolare se non gioca vuol dire che è per una mia scelta tecnica".

La crescita di Sibilli in questo scorcio iniziale è stata importante...

"Rispetto a quando lo abbiamo acquistato Sibilli è diventato un giocatore importante e secondo me è uno dei migliori della categoria".

Un suo parere sul VAR...

"Il VAR è uno strumento molto utile che aiuta l'arbitro su un qualcosa di molto complicato. L'aiuto della tecnologia è molto importante quindi dobbiamo essere felici di aver fatto passi in avanti in questo senso".

Pin It

News dalla Regione Toscana