Pisa SC

Giuseppe Corrado: "A Brescia ce la giocheremo ad armi pari"

PISA - A margine delle conferenze stampa alle Officine Garibaldi di Pisa, il presidente del Pisa Giuseppe Corrado si è intrattenuto con i giornalisti per fare il punto sia sull'attuale situazione di classifica che sui futuri sviluppi societari.

di Giovanni Manenti

24 November 2021

Per quel che riguarda l'aspetto strettamente sportivo, Corrado ha tenuto ad evidenziare: "Da parte mia sono sempre abituato a giudicare le prestazioni della squadra rispetto al risultato, ribadendo che sotto questo aspetto la squadra ha avuto solo una piccola flessione nella gara di Crotone - non ritenendo giudicabile quella di Cittadella allorché siamo rimasti in nove e poi addirittura in otto giocatori in campo - non avendo in due occasioni fatto bottino pieno per reti subite nei minuti di recupero, così che domenica sera contro un Benevento che schierava otto undicesimi della formazione che aveva disputato la Serie A si è avuta la dimostrazione che il nostro organico è formato da 23 giocatori di livello per la cadetteria. Prima della gara con i campani ho sentito parlare troppo incessantemente dei tre squalificati e della probabile assenza di De Vitis, un qualcosa di irrispettoso verso coloro che poi li hanno egregiamente sostituiti".

"Giovedì 25 novembre partirà il ricorso per la squalifica di Tourè" "Per quanto concerne Cohen - prosegue il Presidente, era scontato che la sua prodezza venisse premiata come "Goal della settimana", al pari di quanto era avvenuto per la rete di tacco di Mastinu a Vicenza, cosa che peraltro non mi ha colto di sorpresa avendone viste eseguite anche di più difficili dall'attaccante israeliano in allenamento in questi tre mesi che è a disposizione del tecnico. Un giocatore pertanto che fino adesso non aveva trovato gli spazi necessari per esprimere le proprie potenzialità a causa delle sue difficoltà di inserimento sia per problemi di lingua che di adattamento ad un diverso regime alimentare e che speriamo possa far bene nel prosieguo del torneo. Abbiamo fatto tanta fatica per acquistarlo a conferma di quanto credessimo e crediamo tuttora in lui".

Sull'imminente sfida con il Brescia afferma: "È una gara che andiamo ad affrontare con la consapevolezza di essere fisicamente a posto così da potercela giocare ad armi pari".

Sotto l'aspetto societario, Corrado ha ribadito: "Per quel che concerne la realizzazione del Centro Sportivo, la parte riguardante le infrastrutture sta procedendo speditamente, essendovi ogni settimana riunioni fra i tecnici interessati al progetto, così come rientrano nell'assoluta normalità del progetto societario i periodici investimenti messi in atto dal proprietario Knaster in quanto gli stessi rientrano nel programma a suo tempo concordato al fine di valorizzare al massimo il brand Pisa e farlo divenire una realtà sempre più importante, anche se mi rendo conto come per la città ed i suoi tifosi sia un qualcosa a cui non avevano mai assistito in passato".

Pin It