Pisa SC

Crotone - Pisa 2-1. I nerazzurri rimediano la prima sconfitta stagionale

 


PISA - Il Pisa cade per la prima volta in campionato (2-1) sul campo del Crotone. Una sconfitta bugiarda per come si è materializzata. Vantaggio fulmineo dei calabresi con Mulattieri, De Vitis fallisce il pareggio su rigore e allora il Crotone raddoppia con  Zanellato. In chiusura di prima frazione Tourè accorcia le distanze. Nella ripresa nonostante il Pisa giochi quasi ad una pporta ed inserisca la sua lunga panchina non riesce a trovare il pari, grazia anche alla straordinaria giornata di grazia prima di Contini e poi dek subentrato Festa.

di Antonio Tognoli

16 October 2021

PRE GARA. Modesto deve rinunciare a Canestrelli (squalificato) ed agli infortunati Paz e Benali. D’Angelo invece è privo di Berra, Quaini e Siega a cui si aggiunge Gucher neo papà. Alla fine Lucca e Nagy, reduci dagli impegni con le rispettive nazionali, partono dalla panchina. In campo dal primo minuto invece Sibilli, Marsura e Mastinu. Sono duecento i tifosi del Pisa arrivati in Calabria a sostenere la capolista.

IL PRIMO TEMPO. Partenza sprint all'Ezio Scida dove il Crotone trova subito il gol dopo un minuto e mezzo: Maric imbecca in verticale Mulattieri, che elude l'intervento di Caracciolo e Leverbe, si presenta solo davanti a Nicolas che tocca con i piedi, ma non basta ad evitare il gol: palla che si insacca e vataggio dei calabresi. La reazione della squadra di mister Luca D'Angelo non si fa attendere. Al 6' Sibilli va via a Mondonico che stende. E' rigore solare che Baroni non può che assegnare. Sul dischetto va De Vitis, che si fa ipnotizzare da "Nikita" Contini che si tuffa sulla sua sinistra e devia la sfera in angolo. Primo errore dal dischetto per De Vitis in maglia nerazzurra, che aveva realizzato gli altri quattro penalty con la maglia del Pisa. Un vero peccato. Il Pisa ci riprova con Mastinu, ma il suo sinistro dopo una bella discesa di Birindellii. Pericoloso anche il Crotone, quando parte in contropiede: Borello serve ancora Mulattieri che con un destro a giro sfiora il palo alla sinistra di Nicolas. L'occasione più grossa per i nerazzurri arriva al minuto 16 quando Sibilli da zero metri con un tap-in mette incredibilmente a lato. Nel Crotone intanto Estevez non ce la fa e al suo posto entra Donsah. E' il Crotone però a trovare la rete del raddoppio: disimpegno errato di Mastinu, palla al limite dell'area per Zanellato, destro deviato dalla schiena di Caracciolo che termina alle spalle di Nicolas: 2-0. La risposta del Pisa è immediata. Tourè conquista un corner. Caracciolo di testa impegna Contini, poi Sibilli è in fuorigioco. Primo ammonito del match è Borello, reo di aver simulato un fallo in area nerazzurra. Il Crotone ha una grande occasione per calare il tris: Donsah serve Mulattieri il cui destro è deviato sopra la traversa da Nicolas. Anche Mogos finisce sul taccuino del Sig. Baroni che poco dopo redarguisce anche Mulattieri per aver fermato con un fallo una controffensiva di Tourè. Sono quattro i minuti di recupero della prima frazione. Il Pisa (46') riapre il match: Mastinu serve sulla sinistra Marsura il quale "pennella" un perfetto cross che Tourè di testa gira alle spalle di Contini: 2-1. Ci crede la squadra di D'Angelo che stringe d'assedio il Crotone per tutto il periodo di recupero. La prima frazione però si chiude con i calabresi in vantaggio per 2-1.

IL SECONDO TEMPO. Il Pisa schiaccia subito il piede sul'accelleratore. Sibilli e Marsura mettono in difficoltà la retoguardia calabrese. Birindelli ci prova dal limite dell'area di rigore, la palla viene murata dalla difesa di casa. Poco dopo Birindelli si becca anche il giallo. Per la squadra di mister D'Angelo ci prova anche Mastinu, ma il suo sinistro termina altissimo. Al 10' doppio cambio per il Pisa: dentro Lucca e Nagy per De Vitis e Mastinu. Con l'uscita di De Vitis, Caracciolo diventa capitano. Il Crotone dopo Estevez perde anche il suo portiere Contini per infortunio: dentro Festa. Nello stesso momento Modesto richiama Mogos per faer spazio a Giannotti. Si gioca a scacchi in questo frangente. Ma quando si torna a giocare è ancora il Pisa a farsi pericoloso con una combinazione che libera al tiro Sibilli che scalda la mani a Festa per la prima volta. I nerazzurri schiacciano il Crotone nella propria area conquistando tre corner consecutivi. Al minuto 65 ci prova anche Beruatto, ma la sfera termina alta sopra la traversa. Al minuto 69 dentro anche Masucci al posto di Marin. La grande occasione però capita ancora sulla testa di Tourè che questa volta però da due passi mette alto sopra la traversa. La palla sembra non volerne sapere di entrare. Festa dice no anche al colpo di testa di Antonio Caracciolo. Il Pisa gioca e schiaccia il Crotone nella propria metà campo. Beruatto ci prova direttamente da calcio di punizione, Festa devia ancora in angolo. Nulla di fatto. D'Angelo si gioca il tutto per tutto: dentro anche Di Quinzio e Cohen per Sibilli e Marsura per trovare il pareggio nei dieci minuti che mancano alla fine. Sono sei i minuti di recupero assegnati da Baroni. Si gioca pochissimo, tra perdite di tempo e controllo Var. Schirò lanciato a tu per tu con Nicolas in contropiede da Mulattieri che si divora il 3-1 è l'utlima occasione di una partita che il Pisa non meritava di perdere. 

 

CROTONE - PISA 2-1

 

CROTONE (3-4-1-2) Contini (59' Festa); Nedelcearu, Mondonico, Cuomo; Mogos (59' Giannotti), Estevez (17' Donsah), Zanellato, Molina; Borello (73' Schirò); Maric, Mulattieri. A disp. Saro; Visentin, Juwara, Oddei, Rojas, Vulic, Kargbo, Sala. All. Francesco Modesto

PISA (4-3-1-2) Nicolas; Birindelli, Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Touré, De Vitis (55' Lucca), Marin (69' Masucci); Mastinu (55' Nagy); Sibilli (81' Di Quinzio), Marsura (81' Cohen). A disp. Livieri, Dekic; Hermannsson, Fischer, Cisco, Piccinini, Seck. All. Luca D’Angelo.

ARBITRO: Baroni della sezione di Firenze

RETI: 2' Mulattieri (C), 24' Zanellato (C), 46' Tourè (P)

NOTE: giornata di sole, terreno in perfette condizioni. Ammoniti Borello (C), Mogos (C), Birindelli (P), Molina (C), Giannotti (C). Angoli 3-11. Rec pt 4', st 6'.

Foto di Matteo Nocchi 

Pin It

News dalla Regione Toscana