Politica Cascina

Variazione di bilancio: l'assessore Paolo Cipolli illustra la manovra

CASCINA - Il consiglio comunale ha approvato con 16 voti a favore e 6 contrari, l'ultima variazione di bilancio dell'anno.

27 November 2021

“Con questo atto – sottolinea l’assessore al bilancio Paolo Cipolli – abbiamo fatto scelte importanti sull'uso dell'ultima tranche di risorse che il Governo centrale ha messo a disposizione del nostro Comune per far fronte alla crisi Covid. Scelte che avranno nelle prossime settimane, e nei prossimi mesi, conseguenze tangibili sulla vita delle persone, delle famiglie, delle imprese e delle forme associative”. Pronte, dunque, le misure di sostegno per diversi settori. “Abbiamo infatti deciso di rinforzare i capitoli di spesa per le iniziative di sostegno che avevamo già individuato in corso d'anno. Riapriremo così il bando Tari – sottolinea Cipolli – per le utenze domestiche e partirà un confronto con i rappresentanti di tutto il consiglio comunale per definire i criteri più efficaci.

Potremo rimpinguare il capitolo degli aiuti alle imprese in modo da soddisfare tutte le domande pervenute che ammontano a circa 220.000 euro”.

Tra gli obiettivi c’è poi un maggior sostegno ai circoli. “Vogliamo aumentare gli aiuti ai circoli, che sono dei veri e propri presidi di socialità sul territorio: sono rimasti chiusi a lungo durante la pandemia, con perdite importanti. Aumenteremo infine la dotazione per i buoni spesa a favore delle famiglie maggiormente bisognose. Infine altre risorse arriveranno dalla Regione (circa 150.000 euro), da minori spese e maggiori entrate dell'ente rispetto alle previsioni: queste saranno destinate al fondo affitti, al sostegno nelle scuole e ai progetti educativi”.

Una manovra complessiva di poco più di 1 milione di euro, di cui 450.000 circa in arrivo dai trasferimenti ministeriali. “Si tratta di una manovra importante – conclude l’assessore Cipolli – che complessivamente si attesta su circa un milione di euro, la cui massima parte segna la concreta vicinanza alle varie categorie di persone maggiormente investite dalla crisi pandemica”.

Pin It