Cultura Pisa

"Una vita all'attacco": ecco il nuovo libro di Lamberto Piovanelli presentato al Giardino Scotto

PISA - Quando è stato allestito il cartellone degli eventi dell'edizione 2022 del "Pisa Scotto Festival", una data era già ben definita, ovvero martedì 21 giugno per la presentazione del libro "Lamberto Piovanelli - Una vita all'attacco" scritto dallo stesso ex giocatore nerazzurro assieme al giornalista de "Il Tirreno" Fabio Demi con un motivo ben preciso.

di Giovanni Manenti

22 June 2022

Esattamente 35 anni fa, il 21 giugno 1987, si gioca a Cremona l'ultima giornata del Torneo di Serie B con i grigiorossi primi in Classifica con 43 punti ed una sola lunghezza di vantaggio su di un terzetto composto da Pescara, Pisa e Genoa, mentre a quota 41 si sono Cesena e Lecce, ragion per cui ai padroni di casa, che ospitano proprio il Pisa è sufficiente un pareggio per garantirsi la Promozione in A, con tutta una città preparata a far festa ed invece. Ed invece i nerazzurri compiono l'impresa di espugnare lo "Zini" per 2-1 e, dopo l'iniziale vantaggio di Sclosa su calcio di rigore, è proprio Piovanelli al 42' a siglare il punto del 2-0, correggendo in tuffo di testa un cross dalla destra di Cuoghi, rete che Aldo Orsini celebra con la frase divenuta cult "Ed è il 2-0 ...!!" che per anni lo accompagna nella sua carriera televisiva.

Ecco pertanto che, dopo i saluti di rito ai presenti da parte del Sindaco Michele Conti, è proprio con le immagini della rete appena descritta che si apre il pomeriggio al Giardino Scotto, presenti sul palco i due autori del libro Fabio Demi e Lamberto Piovanelli, magistralmente gestiti da una sempre più convincente Francesca Petrucci, perfettamente a proprio agio nel suo ruolo di moderatrice ancorché su di una materia, quale quella calcistica, non propriamente di sua competenza, ma quando si ha facilità di parola e quel pizzico di ironia che non guasta mai, il più è fatto.

E' stata quindi un'ulteriore ora di piacevolissimi ricordi, da come sia nata l'idea di questo libro, le giornate di Lamberto a casa di Fabio per veder crescere il progetto e quindi il via agli aneddoti numerosi che non potevano non coinvolgere il "Presidentissimo" Romeo Anconetani (presente in platea il figlio Adolfo, al pari dell'ex compagno di squadra Aldo Dolcetti), oltre ai rapporti con i giornalisti dell'epoca (oltre a Fabio Demi ed Aldo Orsini, non hanno mancato l'appuntamento anche Aldo Gaggini ed Antonio Scuglia), da cui è scaturita la figura del "personaggio" Piovanelli, dai suoi esordi, il passaggio all'Atalanta, l'acquisto da parte del Pisa a fine ottobre 1986 per una prima stagione conclusa con il trionfo di Cremona e quella sua nona rete in 27 presenze che lo fa entrare nel cuore della tifoseria nerazzurra.

Ma poi ci sono anche le stagioni buie, ovvero un successivo biennio in cui Piovanelli è spesso "impalpabile" - aggettivo coniato per lui da Aldo Gaggini, come ricorda Demi - ma ciò nonostante Romeo crede in lui e lo conferma anche nel successivo Torneo Cadetto, venendo ripagato con 18 reti che valgono al Pisa il ritorno nella Massima Serie, dove addirittura si ritrova Capocannoniere con 8 reti in sole 13 gare (a pari merito con Matthaus e Melli ), prima che un grave infortunio patito dopo soli 8' della gara all'Olimpico contro la Lazio ne pregiudichi, oltre al prosieguo della stagione anche il resto della carriera.

Un libro che svela anche il "Lamberto privato" ed il suo essere oramai, lui nato a Firenze, divenuto "pisano d'adozione" avendo nella Città della Torre Pendente trovato anche moglie con la splendida Michela con cui ha avviato l'attività di alimentari "Pane & Vino", per un appuntamento che ha deliziato il pubblico presente e concluso, a sorpresa, da una chicca costituita dalle clips di amici - Adriano Bacconi, Beppe Incocciati, Cristiano Militello, Gianfranco Butinar, Paolo Conticini e Luciano Spalletti - i cui affettuosi messaggi hanno quasi strappato la lacrimuccia al buon Lamberto, che si è poi prestato ad autografare le copie del libro andate immediatamente a ruba, prima di concedersi con la consueta disponibilità, alle nostre domande.

Ed è così che Lamberto spiega come è nata l'idea del libro: "Si tratta di un'idea nata lo scorso anno nel corso di una delle presentazioni del libro "Ho amato tutto" di Paolo Conticini, durante la quale ho avuto modo di conoscere le editrici Francesca Pacini e Lucia De Benedittis e da quella occasione è nato il progetto di scrivere un libro anche sulla mia carriera, in collaborazione con Fabio Demi, al quale mi lega una grande amicizia, oltre alla stima ed al rispetto reciproco, ragion per cui se questa idea doveva trovare la sua definizione, la firma e la penna non potevano che essere le sue". "Sono altresì contento, conclude Piovanelli, di come si è svolta la presentazione del libro nell'ambito del "Pisa Scotto Festival", per la quale devo ringraziare l'ottima Francesca Petrucci, che mi ha riservato anche la sorpresa conclusiva dei messaggi in video dei tanti amici con cui ho vissuto parte della mia vita, fra cui quello conclusivo di Luciano Spalletti, persona alla quale sono molto legato affettivamente, così che sono convinto che le persone che vorranno acquistare il libro possano trovare il gusto di una lettura semplice e gradevole in cui rivivere i momenti che hanno caratterizzato la mia carriera, con vari aneddoti relativi anche ai personaggi importanti che ho avuto modo di conoscere nel mondo del calcio".

"LAMBERTO PIOVANELLI - Una Vita all'attacco", raccontato da Fabio Demi - Elledibook Edizioni e Pacini Editore - pag. 192, €. 16

Pin It