Cultura Pisa

Al Royal Victoria Hotel la presentazione di “Voci di poeti e scrittori tra i vicoli di Pisa”

PISA - Arriva nel cuore del lungarni il volume numero otto della collana di itinerari tematici “A giro per Pisa” - curata da Alessandro Bargagna e Chiara Celli (City Grand Tour) intitolato “Voci di poeti e scrittori tra i vicoli di Pisa” (Marchetti Editore).

25 November 2021

L'appuntamento con la presentazione è domenica 28 novembre alle ore 18 al Royal Victoria Hotel di lungarno Pacinotti. Ingresso all'evento con Green Pass e fino a esaurimento posti. “Voci di poeti e scrittori tra i vicoli di Pisa” è una passeggiata per tutti – pisani e turisti – che diventa quasi un esperimento letterario. Si va alla scoperta di piazza del Duomo e del centro storico seguendo il dialogo impossibile (e spesso tutto da ridere) con gli illustri scrittori del passato.

Pagina dopo pagina si incontrano D'Annunzio, Fucini, Dickens, Boccaccio, Goethe, Voltaire, Byron, Ruskin, Leopardi, Rodari, Mary Shelley, Foscolo, Tabucchi, Terzani, Virginia Wolf e persino Dante che battibecca con Uguccionella, madre del Conte Ugolino (“il bimbo” come lo chiama lei). Un ulteriore occasione per ricordare e celebrare il settecentenario della morte dell'Alighieri, rendendolo più vivo e attuale che mai. Una camminata per Pisa in compagnia di poeti, scrittori e viaggiatori attraverso le loro storie, i loro versi, passi significativi delle loro opere.

Non mancano curiose e divertenti digressioni: suggerimenti per dedicare un po’ di tempo libero alla lettura fermandosi in angoli particolari della città (panchine, parchi e viali) e la mappa delle 'fantastiche biblioteche pisane'. Illustrazioni di Gabriele Simili e Martino Rossi, 128 pagine, 11 euro

LA COLLANA “A GIRO PER PISA”. E' rivolta sia ai turisti, perché non restino “confinati” in Piazza del Duomo ma entrino in contatto con Pisa a tutto tondo, sia ai pisani, perché scoprano una Pisa a loro sconosciuta. Si propone anche come strumento utilizzabile nelle scuole a fini didattici e da figure professionali come ad esempio guide turistiche, per valorizzare l’offerta della città. L’obiettivo è quello di dare una “chiave” che apra nuove “porte” della città a cittadini pisani, turisti, studenti. Non si tratta di semplici “guide classiche” ma la scrittura di ogni volume riprende la modalità di una visita guidata e approfondisce una particolare tematica.

A ciascuno stop le guide Chiara e Alessandro descriveranno il monumento, il palazzo, il museo, l’opera d’arte oppure una leggenda, un aneddoto legato a ciascun luogo. All’interno di ogni guida, illustrazioni a colori (acquerelli). All’interno delle guide si dà spazio a ciò che ha a che fare con la “cultura” in senso lato, dunque anche ad aspetti naturalistici, folcloristici, storici, enogastronomici, dando risalto, di volta in volta, ad alcune realtà locali di particolare pregio.

Pin It